STRASBURGO: CAPUTO INTERVIENE SUL COMMERCIO DI SPECIE MINACCIATE DI ESTINZIONE (CITES).

Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione (CITES).

Nicola Caputo (S&D ). – Signor Presidente, onorevoli colleghi, l’adesione dell’Unione europea al CITES è di fondamentale importanza per assicurare la salvaguardia delle biodiversità. Anche se l’Unione europea non ha aderito da subito alla Convenzione sul commercio internazionale delle specie di flora e fauna selvatiche minacciate di estinzione, si è sempre impegnata, fin dal 1° gennaio 1984, ad applicarla pienamente. L’adesione dell’Unione europea alla CITES rappresenta quindi l’evoluzione e la maturazione di un processo naturale e logico, che finalmente consentirà all’Unione di essere adeguatamente rappresentata e di indirizzare i lavori della Convezione e a svolgere in maniera efficace il proprio ruolo.
Aderendo al CITES, l’Unione rafforzerà ulteriormente la sua leadership in materia di ambientale, di tutela animale e di politica ambientale, garantendo che il commercio internazionale di esemplari minacciati di estinzione non ne mini la sopravvivenza a livello comunitario internazionale. Ritengo che l’adesione, che consentirebbe alla Commissione di svolgere un ruolo essenziali nei negoziati durante le conferenze delle parti, aumenterebbe la coerenza e l’unità dell’azione dell’Unione europea su questioni relative al CITES e porterebbe ad un maggiore allineamento della posizioni degli Stati membri.
Sono quindi convinto che l’adesione debba essere considerata come un passo logico e necessario affinché l’UE sia pienamente in grado di perseguire gli obiettivi che si è prefissata nel quadro della propria politica ambientale.

Parlamento Europeo

Scrivimi

Hai curiosità, domande o vuoi semplicemente scrivermi un messaggio, Non esitare, scrivimi!

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca