Veicoli puliti: un ulteriore passo in avanti

A fronte degli impegni presi anche a livello internazionale, continuano ad arrivare risposte da parte dell’Unione europea sulla riduzione delle emissioni di CO2.
Il Parlamento europeo ha approvato il nuovo regolamento sui i livelli di prestazione in materia di emissioni dei veicoli pesanti nuovi.  Oltre all’obiettivo del 15% in meno di CO2 tra il 2025 e il 2029 rispetto ai livelli del 2019, la normativa prevede che dal 2030 i nuovi camion dovranno emettere il 30% di CO2 in meno e rafforza il sistema di incentivi per i veicoli a zero e basse emissioni rispetto a quanto previsto dalla Commissione.
Approvata anche la nuova direttiva finalizzata alla promozione di mezzi più ecologici e a basso consumo energetico per il trasporto su strada, che introdurrà quote specifiche di autobus ecologici nella flotta acquistata dalle autorità pubbliche: le autorità pubbliche di tutte le città dell’Unione dovranno garantire che almeno un quarto dei nuovi bus siano alimentati a gas o elettricità entro il 2025; inoltre, la quota dovrà aumentare a un terzo dei nuovi acquisti per il 2030.
Per motivi di equità, i target nazionali sono stati tarati in base alle possibilità economiche del Paese, oscillando dal 24% al 45% entro il 2025 e dal 33% al 66% nel 2030, a seconda della popolazione e del PIL nazionale.

Scrivimi

Hai curiosità, domande o vuoi semplicemente scrivermi un messaggio, Non esitare, scrivimi!

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca