utilizzi-di-opere-a-beneficio-di-persone-non-vedenti

STRASBURGO: NICOLA CAPUTO (S&D), INTERVIENE SU “UTILIZZI DI OPERE A BENEFICIO DI PERSONE NON VEDENTI”

Strasburgo: Nicola Caputo (S&D), interviene in seduta plenaria nel corso della discussione su “utilizzi consentiti di determinate opere e altro materiale protetto a beneficio delle persone non vedenti, con disabilità visive o con altre difficoltà nella lettura di testi a stampa”.
Le persone non vedenti, ipovedenti o con altre difficoltà nella lettura continuano tutt’oggi ad incontrare seri problemi nell’accesso ai libri e ad altro materiale protetto dal diritto d’autore. Queste persone devono vedersi riconosciuto lo stesso diritto di chiunque altro di accedere alle informazioni e partecipare alla vita culturale, economica e sociale.
È importante che l’Europa si adoperi per aumentare la disponibilità di opere tradotte in formati accessibili ai non vedenti, cominciando innanzitutto col migliorare la circolazione di quelle disponibili nel mercato interno. Qualche passo avanti è già stato fatto con il trattato di Marrakech, ma tanto resta ancora da fare, soprattutto facendo un ricorso intelligente alle nuove tecnologie, che possono rivelarsi decisive per l’accesso all’istruzione e per l’inclusione sociale di queste persone.
L’inclusione sociale dei non vedenti è parte integrante della Convenzione delle Nazioni Unite, ma è anche un obbligo morale e civile della nostra società, cui non possiamo sottrarci. L’Unione europea e gli Stati membri devono procedere rapidamente al riconoscimento di questi diritti.