STRASBURGO: NICOLA CAPUTO (S&D), INTERVIENE SU “INCREMENTO EMISSIONI IDROCARBURI A TARANTO”

Strasburgo: Nicola Caputo (S&D) interviene in seduta plenaria, nel corso del “one minute speech”, su “incremento emissioni idrocarburi a Taranto”.
Con l’accordo di Parigi e con l’Emissions Trading System, l’Unione europea ha indicato una rotta chiara, volta alla riduzione delle emissioni climalteranti e nocive per la salute umana. A Taranto, nella città dei due mari, a sud dell’Italia, intanto, si registrano incrementi delle emissioni di idrocarburi policiclici aromatici del 105 %.
A Taranto i bambini muoiono, le scuole chiudono, il diritto all’istruzione e alla salute è negato e si è costretti a scegliere tra lavoro e salute, mentre il governo italiano non segue l’attuazione dell’accordo Ilva, non dà attuazione al contratto istituzionale di sviluppo, non presiede alla verifica dei dati ambientali ed occupazionali e non si attiva per utilizzare le risorse a disposizione dell’amministrazione straordinaria.
Alla Commissione chiedo di sostenere ogni proposta tecnicamente fondata della regione Puglia volta alla sottoscrizione di un accordo di programma per Taranto, simile a quello sottoscritto con la regione di Calais, con il quale erano state impegnate risorse pari a un miliardo di euro per favorire la low-carbon economy della regione.

Scrivimi

Hai curiosità, domande o vuoi semplicemente scrivermi un messaggio, Non esitare, scrivimi!

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca