strategia-dellue-relativa-alla-siria

STRASBURGO: NICOLA CAPUTO (S&D), INTERVIENE SULLA “STRATEGIA DELL’UE RELATIVA ALLA SIRIA”

Strasburgo: Nicola Caputo (S&D), interviene in seduta plenaria nel corso della discussione sulla “strategia dell’UE relativa alla Siria.
La guerra in Siria continua ad avere conseguenze devastanti e tragiche. Dall’inizio del conflitto sarebbero circa 500 000 i morti e oltre 5 milioni i rifugiati, un disastro di proporzioni bibliche.
Ma all’orrore non c’è mai fine. È di queste ore l’accusa lanciata dagli Stati Uniti secondo cui a Saydnaya, a pochi chilometri dalla capitale siriana, sarebbe stato individuato un carcere provvisto addirittura di forno crematorio per lasciare senza tracce i crimini commessi.
In questo contesto va considerata con favore la strategia messa in campo dall’Unione europea che prevede, tra le altre cose, il perseguimento dei responsabili per i crimini di guerra e l’assistenza umanitaria alla popolazione civile. La situazione in Siria è gravissima e nel contempo complessa per l’effetto del sovrapporsi di varie tensioni. L’Unione europea è la potenza mondiale che senza dubbio ha i maggiori interessi a una stabilizzazione dell’intera area mediterranea ed è anche per questo che non può non svolgere un ruolo di primo piano nel processo di pacificazione.
Grazie, Alto rappresentante Mogherini per le proposte fatte e per quanto sta coraggiosamente facendo.