sistemi-carcerari-e-condizioni-di-detenzione

STRASBURGO: NICOLA CAPUTO (S&D), INTERVIENE SU “SISTEMI CARCERARI E CONDIZIONI DI DETENZIONE”

Strasburgo: Nicola Caputo (S&D), interviene in seduta plenaria nel corso della discussione su “sistemi carcerari e condizioni di detenzione”.
Commissaria Jourová, il sovraffollamento delle carceri europee è una delle grandi questioni irrisolte del nostro continente. Negli ultimi anni il sovraffollamento dei penitenziari è diventato una grande preoccupazione, fortunatamente, anche per il Consiglio d’Europa, che è impegnato a monitorare gli standard delle pratiche nelle carceri europee. Le statistiche mostrano che molti paesi presentano tassi di sovraffollamento ancora molto alti, nonostante siano state intraprese politiche per il miglioramento delle condizioni. Io stesso nello svolgimento di attività istituzionali in Italia, ho svolto attività di monitoraggio sulla situazione sanitaria di istituti di pena e ho potuto verificare che tutte le problematiche dei vari istituti che ho visitato erano legate inesorabilmente al sovraffollamento. In alcuni istituti la situazione è talmente grave che finisce per generare delle vere e proprie emergenze sanitarie, compromettendo la dignità, oltre che la salute di detenuti ed operatori penitenziari. Avere strutture con un numero limitato di detenuti, assicura condizioni detenzione dignitose e incoraggia la riabilitazione, la reintegrazione nella società. La privazione della libertà non può e non deve costituire una privazione della dignità. Ed è questa la direzione in cui l’Europa deve muoversi.