il-futuro-dellalimentazione-e-dellagricoltura

STRASBURGO: NICOLA CAPUTO (S&D), INTERVIENE SUL “FUTURO DELL’ALIMENTAZIONE E DELL’AGRICOLTURA”

Strasburgo: Nicola Caputo (S&D), interviene in seduta plenaria nel corso della discussione sul “futuro dell’alimentazione e dell’agricoltura”.
Pur riconoscendo la necessità che ogni Stato membro adatti la politica agricola comune alle proprie esigenze, sono nettamente contrario all’idea di una nazionalizzazione della PAC.
Va mantenuta l’attuale architettura a due pilastri, ritenendo però che il sistema esistente per il calcolo dei pagamenti diretti nel primo pilastro vada modernizzato e sostituito da un metodo di calcolo dei pagamenti a livello europeo.
La nuova PAC deve darsi obiettivi ambiziosi, deve garantire che il cibo prodotto sia sufficiente e sicuro, tutelarne la competitività sui mercati internazionali, proteggere gli agricoltori dalla volatilità dei prezzi e dalle crisi di mercato, sostenere la dimensione familiare dell’agricoltura europea e soprattutto le nuove generazioni di agricoltori.
E tra le priorità della futura PAC dovrà figurare, a mio avviso, anche la necessità di rendere le aziende agricole più sostenibili e pienamente coinvolte nell’economia circolare e nella promozione dell’innovazione, della ricerca e delle pratiche intelligenti. Obiettivi che però potranno essere raggiunti solo con una PAC sufficientemente finanziata e quindi senza tagli al bilancio.