fondo-di-garanzia-per-le-azioni-esterne

STRASBURGO: NICOLA CAPUTO (S&D), INTERVIENE SU “FONDO DI GARANZIA PER LE AZIONI ESTERNE”

Strasburgo: Nicola Caputo (S&D), interviene in seduta plenaria nel corso della discussione su “Fondo di garanzia per le azioni esterne – Garanzia dell’Unione alla Banca europea per gli investimenti in caso di perdite relative ad operazioni di finanziamento a sostegno di progetti di investimento al di fuori dell’Unione”.
Al di là dei programmi, la lotta all’immigrazione irregolare si persegue soprattutto attraverso l’azione concreta di rimozione alla radice delle cause del fenomeno migratorio. Il conseguimento di una crescita inclusiva e sostenibile e la creazione di posti di lavoro permangono tra le sfide cruciali per i paesi in via di sviluppo.
Il clima degli investimenti e il contesto politico generale nel vicinato dell’Unione europea e in Africa non sono sempre favorevoli agli investimenti nel settore privato. L’ampliamento degli obiettivi e delle garanzie fornite dalla BEI per l’azione esterna europea consentirà all’Unione europea di dare il buon esempio nello sviluppo di partenariati più efficaci con i paesi partner e nell’attuazione degli impegni internazionali in materia di finanziamento dello sviluppo.
Le sovvenzioni sono state e restano fondamentali, ma per una strategia di lungo respiro era necessario andare oltre la tradizionale assistenza allo sviluppo, mediante garanzie e strumenti finanziari innovativi a sostegno degli investimenti, degli scambi commerciali, della mobilitazione delle risorse nazionali e della buona governance, moltiplicando l’impatto sul campo delle ricadute dell’azione esterna europea.