conclusioni-del-consiglio-europeo-del-29-aprile-2017

STRASBURGO: NICOLA CAPUTO (S&D), INTERVIENE SU “CONCLUSIONI DEL CONSIGLIO EUROPEO DEL 29 APRILE 2017 (BREXIT)”

Strasburgo: Nicola Caputo (S&D), interviene in seduta plenaria nel corso della discussione su “conclusioni del Consiglio europeo del 29 aprile 2017 (BREXIT)”.
Siamo tutti dispiaciuti per la Brexit, ma dobbiamo essere realisti, mantenere la lucidità e decidere nell’interesse superiore del bene comune. È in gioco il destino dell’Unione europea oltre che quello del Regno Unito. Gli interessi particolari degli Stati membri non possono prevalere in nessuna fase dei negoziati e a tal fine è un bene che essi siano condotti all’insegna della trasparenza e come pacchetto unico.
Sì, l’auspicio è che le relazioni con il Regno Unito restino strette, ma occorre prestare attenzione ai messaggi che lanciamo. Le quattro libertà del mercato unico sono indivisibili e non sono ammissibili scelte di comodo. Un paese fuori dall’Unione che non ne rispetta gli obblighi non può avere gli stessi diritti e godere degli stessi vantaggi degli Stati membri. I negoziati potranno anche stabilire modalità transitorie, ma prolungare l’incertezza giuridica oltre misura non gioverà agli interessi dell’Unione che, pur senza desiderio di rivalsa, deve innanzitutto ritornare a dare una direzione precisa alla sua azione politica.