bilancio-2018-mandato-per-il-trilogo

STRASBURGO: NICOLA CAPUTO (S&D), INTERVIENE SU “BILANCIO 2018 – MANDATO PER IL TRILOGO”

Strasburgo: Nicola Caputo (S&D), interviene in seduta plenaria nel corso della discussione sulla “Bilancio 2018 – Mandato per il trilogo”.
La crescita sostenibile, la coesione socioeconomica, la sicurezza, la migrazione e il cambiamento climatico restano le priorità principali del bilancio dell’Unione europea per il 2018. Ma ci sono anche altri aspetti da valutare. Condivido per esempio gli incrementi proposti dalla Commissione per l’iniziativa “Garanzia per i giovani”, anche se ancora insufficienti. Questa iniziativa deve essere ulteriormente migliorata e resa più efficiente, garantendo l’apporto di un reale valore aggiunto europeo alle politiche per il lavoro giovanile degli Stati membri, e non in sostituzione delle politiche nazionali esistenti.
Non è condivisibile, però, il taglio al programma COSME. Le PMI giocano un ruolo fondamentale nella creazione di posti di lavoro, e l’adeguatezza dei finanziamenti a favore di questa categoria di imprese deve rimanere la priorità del bilancio dell’Unione europea.
Infine, il ricorso senza precedenti agli strumenti speciali ha dimostrato che il bilancio dell’Unione non era stato originariamente concepito per affrontare problemi come l’attuale crisi migratoria e dei rifugiati. I tagli proposti non sono conformi all’impegno assunto dall’Unione europea di affrontare in maniera efficiente ed adeguata il problema dei migranti.