Rischi per la salute connessi al consumo di oli vegetali, in particolare di oli di palma

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha recentemente concluso che vi sono prove sufficienti che i glicidil esteri degli acidi grassi – contaminanti che si formano durante la lavorazione di oli vegetali raffinati – sono genotossici e cancerogeni.
I più alti livelli di glicidil esteri degli acidi grassi sono stati trovati negli oli di palma e nei grassi di palma.
Secondo l’EFSA, attraverso le formule per lattanti, i bambini sono esposti a un livello fino a dieci volte superiore ai livelli accettabili.
Nonostante i livelli di glicidil esteri degli acidi grassi negli oli e nei grassi di palma si siano dimezzati negli ultimi sei anni, l’olio di palma rimane il maggiore fattore di rischio per la maggior parte delle persone. Presente in snack, biscotti, grissini, cracker e decine di altri alimenti e cibi per bambini, l’olio di palma è un potenziale rischio sanitario, soprattutto per i bambini e i giovani, nonché per tutte le persone che consumano alimenti ricchi di grassi di palma acidi.
Considerando quanto sopra, può la Commissione precisare quanto segue:
– come intende gestire i potenziali rischi per i consumatori derivanti dall’esposizione a queste sostanze negli alimenti
– se intende adottare misure di regolamentazione per limitare la presenza di composti pericolosi negli oli di palma, al fine di proteggere la salute umana?

Parlamento Europeo