antibiotico

Resistenza antimicrobica: un piano d’azione per evitare il peggio

Il Parlamento europeo ha preso posizione contro la crescente minaccia rappresentata dai batteri resistenti agli antibiotici, che può essere affrontata solo attraverso un approccio ‘one health’.
La risoluzione sottolinea come l’uso corretto e prudente degli antimicrobici sia essenziale per limitare la comparsa di una resistenza antimicrobica nell’assistenza sanitaria umana, nella zootecnia e nell’acquacoltura e si invita a tenere in considerazione anche la catena alimentare e l’ambiente, in quanto possono diffondere microrganismi resistenti.
Il testo approvato chiede alla Commissione europea e agli Stati membri di limitare la vendita di antibiotici da parte degli operatori della salute umana e animale che li prescrivono e di eliminare qualsiasi incentivo finanziario. È necessario adottare misure concrete contro le vendite illegali e le vendite senza prescrizione di antimicrobici nell’Ue.
La Commissione europea dovrebbe elaborare un elenco prioritario degli agenti patogeni dell’Ue sia per l’uomo sia per gli animali, definendo chiaramente le priorità future in materia di ricerca e sviluppo.