Raccolta sangue: serve un ampliamento della direttiva

Questa settimana ho presentato, insieme ad altri colleghi della commissione ENVI, una proposta di Atto dell’Unione per spingere la Commissione europea a rivedere la Direttiva sul sangue, al fine di incrementare la raccolta di plasma nell’UE. Ad oggi l’UE si trova attualmente in una situazione in cui il 40% del plasma utilizzato per produrre trattamenti per pazienti europei è importato dal mercato statunitense (FDA), il che rende l’UE di fatto dipendente da fattori che sono totalmente fuori dal suo controllo. L’attuale quadro politico dell’UE in materia di sangue ed emocomponenti, infatti, non garantisce che le donazioni tengano il passo con la crescente domanda di medicinali derivati dal plasma, mettendo a rischio l’accesso dei pazienti alle cure che ricorrono a tali terapie.

Scrivimi

Hai curiosità, domande o vuoi semplicemente scrivermi un messaggio, Non esitare, scrivimi!

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca