Periodi di guida massimi giornalieri e settimanali, interruzioni minime e periodi di riposo giornalieri e settimanali e posizionamento per mezzo dei tachigrafi

Oggi ho votato a favore del regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica il regolamento (CE) n. 561/2006 per quanto riguarda le prescrizioni minime in materia di periodi di guida massimi giornalieri e settimanali, di interruzioni minime e di periodi di riposo giornalieri e settimanali e il regolamento (UE) n. 165/2014 per quanto riguarda il posizionamento per mezzo dei tachigrafi.
L’UE ha sviluppato una serie di norme sociali e di mercato che mirano ad assicurare un settore dei trasporti su strada equo, sicuro e socialmente sostenibile. Le valutazioni mostrano che le carenze delle attuali norme hanno impedito di conseguire gli obiettivi dichiarati.
“L’Europa in movimento” e il regolamento in questione mirano a favorire condizioni di parità e una concorrenza leale nel settore, riducendo gli oneri amministrativi inutili, accelerando la digitalizzazione dei documenti di trasporto e rafforzando l’applicazione.
Tra i punti di maggiore interesse vi sono: l’incremento di flessibilità nell’applicazione dei tempi di guida e di riposo, il ritorno al proprio domicilio una volta al mese e l’uso obbligatorio dei tachigrafi intelligenti nel trasporto internazionale.

Scrivimi

Hai curiosità, domande o vuoi semplicemente scrivermi un messaggio, Non esitare, scrivimi!

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca