utilizzo-dei-dati-degli-utenti-di-facebook-da-parte-di-cambridge-analytica-e-conseguenze-sulla-protezione-dei-dati

STRASBURGO: NICOLA CAPUTO (S&D), INTERVIENE SU “UTILIZZO DEI DATI DEGLI UTENTI DI FACEBOOK DA PARTE DI CAMBRIDGE ANALYTICA E CONSEGUENZE SULLA PROTEZIONE DEI DATI”

Strasburgo: Nicola Caputo (S&D), interviene in seduta plenaria nel corso della discussione su “utilizzo dei dati degli utenti di Facebook da parte di Cambridge Analytica e conseguenze sulla protezione dei dati”.
L’attacco a Facebook del 28 settembre ha messo in pericolo i dati personali di milioni di persone: dalle informazioni più semplici fino ai dati bancari collegati ai profili Facebook, tutto è stato oggetto dell’attacco.
Dopo Cambridge Analytica questo nuovo scandalo dimostra che Facebook non è ancora in grado di assicurare il pieno rispetto della normativa dell’Unione europea in materia di protezione dei dati, in particolare del regolamento generale sulla protezione dei dati e della direttiva e-privacy.

dissesto-idrogeologico-in-calabria

STRASBURGO: NICOLA CAPUTO (S&D), INTERVIENE SU “DISSESTO IDROGEOLOGICO IN CALABRIA”

Strasburgo: Nicola Caputo (S&D) interviene in seduta plenaria, nel corso del “one minute speech” sul “dissesto idrogeologico in Calabria”.
Il cambiamento climatico continua a causare ingenti danni. Ancora una volta ad essere colpito è il Sud Italia, in particolare la Calabria, che paga un prezzo altissimo, anche in termini di perdita di vite umane, per la mancata tutela del territorio e il dissesto idrogeologico.

conferenza-delle-nazioni-unite-sui-cambiamenti-climatici-in-programma-nel-2018-a-katowice

STRASBURGO: NICOLA CAPUTO (S&D), INTERVIENE SULLA “CONFERENZA DELLE NAZIONI UNITE SUI CAMBIAMENTI CLIMATICI IN PROGRAMMA NEL 2018 A KATOWICE (POLONIA) (COP 24) – 14A RIUNIONE DELLA CONVENZIONE SULLA DIVERSITÀ BIOLOGICA (COP14)”

Strasburgo: Nicola Caputo (S&D), interviene in seduta plenaria nel corso della discussione sulla “conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici in programma nel 2018 a Katowice (Polonia) (COP 24) – 14a riunione della convenzione sulla diversità biologica (COP14)”.
Tutela della biodiversità e lotta al cambiamento climatico sono tra le priorità delle politiche ambientali europee.
La maggior parte degli obiettivi del 2020, tuttavia, non verrà raggiunta e anche la mobilitazione finanziaria per il clima, di cento miliardi di dollari all’anno entro il 2020, procede a forte rilento.
Occorre sostenere l’istituzione di nuovi strumenti di finanziamento a favore della biodiversità e proporre strumenti di rendicontabilità rafforzata, in particolare per le strategie e i piani d’azione nazionali sulla biodiversità, al fine di migliorare la governance e facilitare l’attuazione degli obiettivi post 2020.

agenzia-dellue-per-la-cooperazione-giudiziaria-penale-eurojust

STRASBURGO: NICOLA CAPUTO (S&D), INTERVIENE SU “AGENZIA DELL’UE PER LA COOPERAZIONE GIUDIZIARIA PENALE (EUROJUST)”

Strasburgo: Nicola Caputo (S&D), interviene in seduta plenaria nel corso della discussione su “agenzia dell’ue per la cooperazione giudiziaria penale (eurojust)”.
Negli ultimi anni la criminalità organizzata transfrontaliera è aumentata in modo esponenziale per terrorismo, traffico di stupefacenti, criminalità informatica e pedopornografia. Queste forme di criminalità si esplicano in reati commessi da gruppi estremamente mobili e flessibili, che operano in molteplici giurisdizioni unionali e settori criminali.
È di tutta evidenza che un’azione di contrasto non può essere condotta efficacemente senza adeguati strumenti a livello internazionale. Va implementata sotto la guida di Europol la rete operativa per lo scambio di informazioni tra le forze dell’ordine per superare le difficoltà attuali.

livelli-di-prestazione-in-materia-di-emissioni-delle-autovetture-nuove-e-dei-veicoli-commerciali-leggeri-nuovi

STRASBURGO: CAPUTO (S&D), INTERVIENE SUI “LIVELLI DI PRESTAZIONE IN MATERIA DI EMISSIONI DELLE AUTOVETTURE NUOVE E DEI VEICOLI COMMERCIALI LEGGERI NUOVI”

Strasburgo: Nicola Caputo (S&D), interviene in seduta plenaria nel corso della discussione sui “livelli di prestazione in materia di emissioni delle autovetture nuove e dei veicoli commerciali leggeri nuovi”.
Il settore dei trasporti è l’unico che continua a far registrare un aumento delle emissioni di gas a effetto serra. Secondo l’OMS, l’inquinamento atmosferico ogni anno uccide 7 milioni di persone e nel mondo 9 cittadini su 10 respirano aria con livelli altissimi di sostanze inquinanti.