Dichiarazione scritta sull’aumento dell’efficienza energetica nelle aree rurali, montane e remote

DICHIARAZIONE SCRITTA
presentata a norma dell’articolo 136 del regolamento
sull’aumento dell’efficienza energetica nelle aree rurali, montane e remote
Jozo Radoš (ALDE), Ivan Jakovčić (ALDE), Tonino Picula (S&D), Nedzhmi Ali (ALDE), Franc Bogovič (PPE), Igor Šoltes (Verts/ALE), Ilhan Kyuchyuk (ALDE), Isabella De Monte (S&D), Nicola Caputo (S&D), Patricija Šulin (PPE)

Dichiarazione scritta, presentata a norma dell’articolo 136 del regolamento, sull’aumento dell’efficienza energetica nelle aree rurali, montane e remote
1. Le aree rurali, montane e remote rappresentano il 90 % del territorio dell’UE e ospitano il 57 % della sua popolazione. Esse generano il 46 % del valore economico complessivo e forniscono il 55 % dell’occupazione. Le comunità rurali devono, tuttavia, affrontare sfide energetiche sostanziali.

Dichiarazione scritta sulla “guerra del pesce” e la sicurezza dei pescatori

DICHIARAZIONE SCRITTA
presentata a norma dell’articolo 136 del regolamento
sulla “guerra del pesce” e la sicurezza dei pescatori
Michela Giuffrida (S&D), Andrea Cozzolino (S&D), Neoklis Sylikiotis (Verts/ALE), Nicola Caputo (S&D), Alfred Sant (S&D), Raffaele Fitto (ECR), Marlene Mizzi (S&D), Takis Hadjigeorgiou (Verts/ALE), Theodoros Zagorakis (PPE), Roberta Metsola (PPE), Patricija Šulin (PPE)

Dichiarazione scritta, presentata a norma dell’articolo 136 del regolamento, sulla “guerra del pesce” e la sicurezza dei pescatori
1. Le risorse ittiche sono una ricchezza naturale e rinnovabile, parte del nostro patrimonio comune (art. 38 TFUE), che tutti devono rispettare. Tuttavia, nel tratto di mare tra la costa meridionale dell’Italia e la Libia (largo solo 205 km) i pescatori europei sono tenuti a rispettare i rigorosi requisiti del diritto dell’Unione, mentre i loro colleghi provenienti da Libia, Tunisia e altri paesi non sono obbligati a rispettare nessuna regola di pesca.

Dichiarazione scritta sulla priorità da attribuire a una strategia europea in materia di alcol

DICHIARAZIONE SCRITTA
presentata a norma dell’articolo 136 del regolamento
sulla priorità da attribuire a una strategia europea in materia di alcol
Deirdre Clune (PPE), Brian Hayes (PPE), Nicola Caputo (S&D), Roberta Metsola (PPE), Lucy Anderson (S&D), Merja Kyllönen (GUE/NGL), Ivan Jakovčić (ALDE), Milan Zver (PPE), Dubravka Šuica (PPE), Tomáš Zdechovský (PPE)

Dichiarazione scritta, presentata a norma dell’articolo 136 del regolamento, sulla priorità da attribuire a una strategia europea in materia di alcol
1. L’Europa registra i più alti livelli di consumo di alcol di tutto il mondo. Si stima che nell’Unione europea 55 milioni di persone consumino alcol a livelli nocivi e 12 milioni di queste siano da considerarsi alcoliste.

Dichiarazione scritta sulla valutazione dell’impatto del regolamento (UE) n. 2112011 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 febbraio 2011, sull’iniziativa dei cittadini

DICHIARAZIONE SCRITTA
presentata a norma dell’articolo 136 del regolamento
sulla valutazione dell’impatto del regolamento (UE) n. 211/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 febbraio 2011, sull’iniziativa dei cittadini
Victor Negrescu (S&D), Tomáš Zdechovský (PPE), Roberta Metsola (PPE), Michał Boni (PPE), Ivan Jakovčić (ALDE), Laura Ferrara (EFDD), Emilian Pavel (S&D), Nicola Caputo (S&D), Tibor Szanyi (S&D), Patricija Šulin (PPE)

Dichiarazione scritta, presentata a norma dell’articolo 136 del regolamento, sulla valutazione dell’impatto del regolamento (UE) n. 211/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 febbraio 2011, sull’iniziativa dei cittadini
1. L’iniziativa dei cittadini europei (ICE) è uno strumento democratico dell’UE inteso, come complemento alla democrazia rappresentativa, a contribuire ad accrescere il livello di partecipazione dei cittadini nella definizione dell’agenda dell’Unione, stimolando un dibattito paneuropeo e rafforzando la legittimità democratica dell’UE.

Dichiarazione scritta sulla salute mentale dei richiedenti asilo

DICHIARAZIONE SCRITTA
presentata a norma dell’articolo 136 del regolamento
sulla salute mentale dei richiedenti asilo
Tomáš Zdechovský (PPE), Marian Harkin (ALDE), Ivan Jakovčić (ALDE), Patricija Šulin (PPE), Nessa Childers (S&D), Jean Lambert (Verts/ALE), Sirpa Pietikäinen (PPE), Lefteris Christoforou (PPE), Eleonora Evi (S&D), Nicola Caputo (S&D), Heinz K. Becker (PPE), Romana Tomc (PPE), Andrey Novakov (PPE), Doru-Claudian Frunzulică (S&D)

Dichiarazione scritta, presentata a norma dell’articolo 136 del regolamento, sulla salute mentale dei richiedenti asilo
1. L’UE si trova di fronte a una “crisi dei migranti”, vale a dire un gran numero di migranti e richiedenti asilo che fuggono da guerre e persecuzioni.