life

BANDO PROGRAMMI INTEGRATI LIFE

la Commissione europea ha pubblicato i bandi 2018 per i progetti integrati del programma LIFE, la scadenza per l’invio dei concept note è prevista per il 5 settembre.
Possono partecipare enti pubblici, organizzazioni private commerciali e non commerciali – comprese le ONG – con sede nell’UE.
I progetti integrati servono ad attuare su vasta scala territoriale i piani ambientali o climatici previsti dalla legislazione UE.
Le proposte dovranno lavorare con particolare attenzione sui temi della gestione dell’acqua, dei rifiuti e su azioni volte alla riduzione dei cambiamenti climatici e dell’impatto ambientale.
Il budget  complessivo per il finanziamento delle proposte supera i 100 milioni di euro.
I progetti saranno valutati in due fasi: nella prima i proponenti interessati dovranno inviare il concept note del progetto, ed è la scadenza del 5 settembre di cui stiamo parlando.
Poi gli autori concept note che risulteranno ammissibili, saranno invitati a partecipare a una fase una seconda di chiarimento e di definizione dei dettagli della proposta presentata.

Qui più informazioni

bandiera-ue2-754x424

Programma EaSI – Contrasto al lavoro sommerso

Nell’ambito del programma EaSI – Asse Progress è stato pubblicato un bando per il sostegno a progetti nel settore del contrasto al lavoro sommerso. La scadenza per la presentazione delle proposte è fissata al 13 giugno 2018.
Il bando mira a sostenere iniziative innovative che migliorino l’applicazione e la conoscenza della normativa comunitaria e nazionale in materia di lavoro sommerso, contribuendo così a ridurlo e a favorire l’emersione di posti di lavoro regolari.
I progetti proposti devono prevedere una durata compresa tra 12 e 18 mesi, indicativamente  con inizio da ottobre 2018 e sono rivolti a: Autorità pubbliche  e organizzazioni delle parti sociali a livello europeo, nazionale o regionale.
Il bando dispone di un budget complessivo di oltre 2 milioni di euro. Per ciascun progetto il cofinanziamento UE potrà coprire fino all’80% dei costi totali ammissibili.
Le attività di progetto devono riguardare:
a) Corsi di formazione comuni per il personale coinvolto nelle attività di contrasto
b) Ispezioni congiunte e scambi di personale delle autorità di contrasto
c) Campagne di sensibilizzazione
I progetti possono essere presentati da un soggetto singolo oppure da un consorzio. Tuttavia va considerato che i progetti devono comunque dimostrare di coprire almeno 3 Paesi UE/SEE.

Qui Più informazioni

photo_2018-04-16_15-20-39

Marie Curie

Scade infatti il 12 settembre 2018 l’invito a presentare proposte per borse individuali Marie Curie, pubblicato nell’ambito del pilastro “eccellenza scientifica” del programma Horizon 2020.
Il programma, finanzia progetti per la formazione e la mobilità dei ricercatori. In particolare, le azioni Marie Skłodowska-Curie, vogliono assicurare una formazione eccellente e innovativa alla ricerca e interessanti opportunità di carriera e di scambio di conoscenze attraverso la cooperazione transfrontaliera e la mobilità intersettoriale dei ricercatori.
Il contributo finanziario verrà erogato sulla base dell’unità di costo mese/uomo e Il finanziamento prevede le seguenti coperture:
– per il salario e la mobilità del dottorando reclutato pari a circa €
3.700 € lordi al mese, più un’eventuale indennità familiare;
– per i costi di ricerca con € 1.800,00 mese/uomo)
– per quelli di management ed overheads ( € 1.200,00 mese/uomo).

photo_2018-04-16_15-21-46

SME Instrument

Scade il 23 maggio 2018 l’invito a presentare proposte per “SME Instrument – Fase 2″, pubblicato nell’ambito del programma Horizon 2020.
“SME Instrument” è uno schema di finanziamento dedicato in modo specifico alle Piccole e Medie Imprese innovative che intendono sviluppare innovazioni di prodotto e di business model.
La fase che va in scadenza il prossimo 23 maggio dello SME Instruments sostiene in modo specifico le attività di ricerca e innovazione delle PMI che hanno l’obiettivo di aumentare la competitività sui mercati internazionali.
I contributi erogati per progetto possono arrivare ai 2,5 milioni di euro e fino a 5 milioni per i progetti in ambito sanitario.
L’obiettivo del finanziamento è trasformare idee innovative in soluzioni concrete capaci di avere respiro europeo e internazionale. Una bella opportunità!

relexa_hotel_berlin_tagung_green_meeting

Candidiamo le città del sud per la Green Week 2018

In vista dell’edizione 2018 di Green Week, la Settimana verde dell’UE,  la Commissione europea – DG Ambiente ha aperto le candidature per l’organizzazione dei c.d. partner event, gli eventi collaterali che possono essere organizzati in qualsiasi località dell’UE, che dovranno riguardare lo stesso tema annuale dell’iniziativa e svolgersi in un periodo ravvicinato rispetto all’evento centrale della Settimana, la Conferenza annuale Green week, che si terrà a Bruxelles dal 21 al 25 maggio.

Il tema 2018 sarà ‘Green Cities for a greener future’ (Città verdi per un futuro più verde) e si occuperà dei modi in cui l’UE sta aiutando le città a diventare luoghi migliori in cui vivere e lavorare. Presentando gli sviluppi delle politiche in materia di qualità dell’aria, rumore, gestione dei rifiuti e delle risorse idriche, promuoverà approcci partecipativi allo sviluppo urbano, strategie di networking  e strumenti per la condivisione delle migliori pratiche, coinvolgendo le autorità locali e i cittadini, che saranno incoraggiati a condividere la loro visione di un futuro sostenibile.

Gli eventi partner possono essere organizzati come iniziative nuove o come parte di eventi già in programma e devono svolgersi in un periodo compreso fra il 21 aprile e il 10 giugno 2018, con preferenza per quelli che si svolgono in concomitanza con la conferenza di Bruxelles.

La natura dell’evento può essere la più varia: si vada da appuntamenti informativi come  seminari, workshop e conferenze, a dibattiti pubblici a eventi di sensibilizzazione, per le famiglie o per altre categorie di pubblico, come visite guidate, mostre e fiere, festival, e poi eventi di formazione e di networking ed eventi online, come i webinar, e altro ancora che risponda al tema annuale e rientri negli obiettivi di Green Week.

Tutti i tipi di enti possono organizzare un partner event, ed in particolare sono invitate a farlo le autorità municipali, gli enti che hanno responsabilità in tema di ambiente, le imprese private, come pure associazioni, ONG, istituti di ricerca, università e istituti tecnici, media, gruppi di cittadini e attori chiave di settori collegati come i trasporti, l’acqua, la qualità dell’aria, il turismo, l’istruzione, l’agricoltura, le imprese sostenibili.

Il termine per inviare la candidatura di un partner event alla Commissione è il 28 febbraio. Fra tutte le candidature pervenute gli organizzatori selezioneranno gli eventi pertinenti al tema, che saranno segnalati sul sito di Green Week, ed eventualmente sui social media (in particolare riceveranno visibilità quelli che si svolgono dal 21 al 25 maggio): gli organizzatori sottoscriveranno un accordo con la Commissione che fornirà loro uno specifico kit di strumenti e gli permetterà di utilizzare l’identità visiva di Green Week.

Per informazioni e per l’invio delle candidature: https://www.eugreenweek.eu/add-partner-events