Archivio Bandi

La Commissione Europea intende concludere un contratto quadro di servizi a cascata (FWC) per supportare al meglio le attività legate al regolamento relativo alla dimensione internazionale della politica comune della pesca (PCP), per la DG MARE. I servizi che devono essere resi sono di natura intellettuale. Si ricercano quindi consulenti esterni in grado di fornire servizi connotati da obiettività ed elevata competenza tecnica, per coprire le esigenze della DG MARE. I termini di riferimento per ogni incarico specifico saranno redatti da un dipartimento della DG MARE o dall’Agenzia esecutiva per le piccole e medie imprese (EASME), che agisce in base a competenze delegate dalla DG MARE. La scadenza è fissata per il 29 febbraio 2016. Tutte le informazioni per inviare la domanda sono disponibili al seguente link

 

La Direzione generale degli Affari marittimi e della pesca (DG MARE) lancia un bando di gara in vista della conclusione di un contratto di servizio valido per un primo periodo di 20 mesi dalla data di inizio del contratto. Questo bando ha lo scopo di decidere come realizzare un hub di dati sulla pesca, attraverso l’analisi dei benefici reali forniti e la fattibilità della creazione di questo centro dati sulla pesca su base permanente. Esso tiene conto dell’obiettivo di migliorare la tempestività di presentazione, la qualità e la disponibilità dei dati DCF per tutti gli utenti e ridurre l’onere per gli Stati membri a rendere disponibili questi dati. La scadenza è fissata per il 19 febbraio 2016. Tutte le informazioni per inviare la domanda sono disponibili al seguente link

 

 L’agenzia EASME lancia un bando di gara in vista della conclusione di un contratto di servizio per uno studio sui vantaggi economici delle aree marine protette (AMP). La sfida, quindi, è quella di dimostrare a chiunque sia coinvolto nella “economia blu” che le aree marine protette sono strumenti essenziali per proteggere, mantenere e migliorare gli ecosistemi marini e per garantire che questi ecosistemi continuino a fornire livelli ottimali di servizi per la società umana in generale e l’economia blu settori in particolare.
La scadenza è fissata per il 14 marzo 2016. Tutte le informazioni per inviare la domanda sono disponibili al seguente link

Appena pubblicato l’invito a presentare proposte, nell’ambito del programma “Enjoy, it’s from Europe”, per finanziare ed aiutare i professionisti del settore agricolo nella promozione dei propri prodotti sui mercati internazionali e rendere i consumatori più consapevoli degli sforzi compiuti dagli agricoltori europei per fornire prodotti di alta qualità.
Il sostegno finanziario è fornito per una o più organizzazioni a livello europeo, rappresentative dei vari settori agricoli, o di almeno due organizzazioni provenienti da almeno due Stati membri rappresentativi di diversi settori agricoli, al fine di attuare campagne di informazione e di promozione sul mercato interno o in Paesi terzi.
Il budget previsto è di € 14,300,000 e il termine per partecipare è fissato al 28 Aprile 2016.
Maggiori informazioni sul portale della Commissione: Clicca qui

Appena pubblicati 10 inviti a presentare proposte, nell’ambito del programma “Enjoy, it’s from Europe”, per finanziare ed aiutare i professionisti del settore agricolo nella promozione dei propri prodotti sui mercati internazionali e rendere i consumatori più consapevoli degli sforzi compiuti dagli agricoltori europei per fornire prodotti di alta qualità.
Il sostegno finanziario è finalizzato ad aumentare la consapevolezza e il riconoscimento degli schemi specifici di qualità dell’Unione, come la Denominazione di origine protetta (DOP), l’Indicazione geografica protetta (IGP), o le Specialità tradizionali garantite (STG), della coltivazione biologica o dei prodotti agricoli originari delle regioni ultraperiferiche dell’Unione, al fine di attuare campagne di informazione e di promozione sul mercato interno o in Paesi terzi.
Il budget previsto è di € 97 milioni e il termine per partecipare è fissato al 28 Aprile 2016.
Maggiori informazioni sul portale della Commissione: Clicca qui

Horizon 2020

  • Bando “FET-Open Coordination and Support Actions”

Pubblicati 4 Inviti a presentare proposte nell’ambito dell’Azione “Attività di Coordinamento e Supporto (CSA)” del programma Horizon 2020.
Tale azione mira a rendere l’Europa il miglior posto per la ricerca collaborativa sulle tecnologie future ed emergenti che rinnoveranno le basi per la futura competitività e la crescita europea.
Le proposte di ricerca collaborativa devono sviluppare soltanto uno dei seguenti sottoargomenti: FET Communication (2016), FET Exchange (2016), FET Conference (2016),     FET Innovation Greenhouse (2016).
Il budget a disposizione per questa call è di 3 milioni di euro, mentre il budget finanziabile a progetto oscilla tra 0,3 e 0,5 milioni di euro per a), b) e d), mentre è pari a 1 milione di euro per c).
Per ogni campo di applicazione relativo ai punti a) e c) sarà finanziata al massimo un’azione.
Altre informazioni sono disponibili sul Portale della Commissione: Cliccando qui

 

  • Bando “FET Proactive: emerging themes and communities”

Pubblicati 3 Inviti a presentare proposte nell’ambito del pilastro Excellent Science di Horizon 2020.
Le attività Future and Emerging Technologies (FET) mirano a creare le condizioni ottimali per collaborazioni multidisciplinari  su tecnologie future ed emergenti e l’avvio di nuovi ecosistemi di ricerca e innovazione europei. In particolare, le azioni “FET proactive” sono focalizzate su progetti diricerca in ambiti emergenti.
Il budget a disposizione per questa linea è di 80M euro
Altre informazioni sono disponibili sul Portale della Commissione: Cliccando qui

 

  • Bando “Marie Sklodowska-Curie Co-funding of regional, national and international programmes”

Pubblicati due inviti a presentare proposte nell’ambito dell’Azione “Marie Sklodowska-Curie” del pilastro Excellent Science di Horizon 2020.
L’azione ha l’obiettivo di stimolare programmi regionali, nazionali o internazionali per promuovere l’eccellenza nella formazione, mobilità e sviluppo di carriera dei ricercatori tramite il cofinanziamento di  programmi regionali, nazionali e internazionali nuovi o esistenti per supportare la formazione di ricerca e la mobilità dei ricercatori in tutte le fasi della loro carriera.
Il budget a disposizione di questa Call è di 80M euro
Altre informazioni sono disponibili sul Portale della Commissione: Cliccando qui oppure Qui

 

  • Bando “Marie Sklodowska-Curie Research Innovative Training Networks ”

Pubblicato l’invito a presentare proposte nell’ambito dell’Azione “Marie Sklodowska-Curie Innovative Training Networks”, nell’ambito dell’Azione “Marie Sklodowska-Curie” del pilastro Excellent Science di Horizon 2020.
Le Azioni Marie Skłodowska-Curie – Innovative Training Networks (MSCA-ITN) supportano programmi di ricerca e di dottorato proposti ed attuati da partenariati europei formati da Università, Centri di ricerca ed enti non accademici.
Altre informazioni sono disponibili sul Portale della Commissione: Cliccando qui

 

  • Bando “Marie Sklodowska-Curie Research And Innovation Staff Exchange”

Pubblicato l’invito a presentare proposte nell’ambito dell’Azione “Marie Sklodowska-Curie Research And Innovation Staff Exchange”.
Tale azione mira a promuovere la collaborazione intersettoriale ed internazionale attraverso scambi di personale di ricerca e innovazione, e la condivisione di conoscenze e idee dalla ricerca al mercato.
Il budget a disposizione di questa Call è di 80.000.000 euro
Altre informazioni sono disponibili sul Portale della Commissione: Cliccando qui

 

Europa creativa

  • Sottoprogramma MEDIA. Invito a presentare proposte a “Sostegno alla distribuzione di film europei non nazionali – Sistema “Agenti di vendita” e Sistema “Cinema Automatic”

Pubblicati due inviti a presentare proposte nell’ambito del sottoprogramma Media, con l’obiettivo di rafforzare la capacità del settore audiovisito. Nell’ambito dell’obiettivo specifico di promuovere la circolazione transnazionale, si vuole sostenere la distribuzione nelle sale cinematografiche mediante il marketing transnazionale, il branding, la distribuzione e la presentazione di opere audiovisive.
Il sottoprogramma MEDIA fornisce un sostegno all’istituzione di sistemi di sostegno per la distribuzione di film europei non nazionali tramite distribuzione nelle sale cinematografiche nonché su tutte le altre piattaforme e alle attività di vendita internazionale, in particolare il doppiaggio, la sottotitolazione e l’audiodescrizione delle opere audiovisive.
I candidati devono essere società europee che fungono da agente intermediario per i produttori che si specializzano nello sfruttamento commerciale di un film per mezzo del marketing e della concessione di licenze ai distributori o ad altri acquirenti per i territori esteri e le cui attività contribuiscono al conseguimento degli obiettivi di cui sopra e devono avere sede in uno dei paesi partecipanti al sottoprogramma MEDIA e appartenere direttamente o tramite partecipazione maggioritaria a cittadini di tali paesi.
Il sistema “Agenti di vendita” opera in due fasi:

  1. a) generazione di un fondo potenziale, che sarà calcolato secondo le vendite internazionali delle società sul mercato europeo nel corso del periodo di riferimento (2010-2014);
  2. b) reinvestimento da parte di ogni società del fondo potenziale.

La scadenza del 1 marzo 2017 riguarda le domande di reinvestimento che vanno presentate all’Agenzia entro 6 mesi dalla firma del contratto/accordo di vendita internazionale col produttore e non oltre il 1° marzo 2017.
Maggiori informazioni agli indirizzi: Cliccando qui oppure Qui
Erasmus+

  • Bando “Vocational Education and Training Mobility Charter”

Scade il 19 maggio, l’invito a presentare proposte “Vocational Education and Training Mobility Charter” pubblicato nell’ambito del programma Erasmus +.
L’invito a presentare proposte “Vocational Education and Training Mobility Charter”  è stato pubblicato il 25 ottobre 2015. Attraverso questo bando la Commissione europea mira a rafforzare gli approcci strategici e la qualità nella mobilità e nell’educazione professionale e nella formazione.
Altre informazioni sono disponibili su: Cliccando qui

Horizon 2020

Per aumentare la capacità di innovazione dell’Europa, è necessaria un’azione per superare la frammentazione del paesaggio europeo in questo campo; ed è qui che l’EIT entra in gioco. Attraverso un ruolo pionieristico per aumentare la crescita sostenibile e la competitività europea, l’Istituto vuole rafforzare la capacità d’innovazione dell’UE in un contesto globale dinamico. Infatti l’EIT riunisce affari, istruzione e ricerca per formare partenariati transfrontalieri dinamici, le Comunità della conoscenza e dell’innovazione (KIC), con cui sviluppare prodotti e servizi innovativi, avviare nuove imprese e formare una nuova generazione di imprenditori. Due i nuovi inviti appena pubblicati, per innovare l’attività manifatturiera e la sostenibilità della catena alimentare dal produttore al consumatore. Termine: 14 luglio 2016, ore 17:00.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Horizon 2020

Con i nuovi 4 inviti a presentare proposte per le “Città smart e sostenibili” si vuole riunire città, industria e cittadini per giungere a soluzioni e modelli di business replicabili, in grado di portare benefici concreti nel campo dell’energia e dell’uso efficiente delle risorse, aprire nuovi mercati e creare nuovi posti di lavoro. Il campo di applicazione comprende la creazione di spazi urbani alimentati da energia sicura, accessibile e pulita, l’elettro-mobilità intelligente, strumenti e servizi intelligenti, soluzioni di natura innovativa che mettano in mostra la vitalità economica.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Questi 8 inviti a presentare proposte fanno parte di una più ampia azione che vuole sviluppare e sostenere l’innovazione delle PMI in Europa. Se del caso, un servizio di assistenza altamente specializzato può essere stabilito a livello europeo per integrare i servizi nazionali e regionali esistenti. In generale, tali azioni hanno lo scopo di fornire opportunità agli Stati membri e alle regioni per migliorare i loro servizi attraverso la collaborazione, l’apprendimento e l’adozione di nuovi approcci. Nel programma di lavoro 2016-17 accento è posto sulla sperimentazione di tre nuovi approcci per un miglior sostegno all’innovazione nelle grandi azioni pilota che dovrebbero fornire risultati in tempo per l’inizio della discussione sul prossimo programma quadro per la ricerca e l’innovazione.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

L’impresa comune “Shift2Rail” ha lanciato i primi 19 inviti a presentare proposte per i membri S2R JU (CFM) e non-JU (OC), volti a promuovere l’innovazione nel settore ferroviario nell’ambito di Orizzonte 2020.
Sono previsti finanziamenti UE per un totale complessivo pari a € 90 milioni, mentre il valore stimato per i progetti, inclusi i contributi erogati da membri, ad eccezione dell’Unione e /o istituzioni affiliate, è di € 170 milioni.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

L’impresa comune “Shift2Rail” ha lanciato 9 inviti a presentare proposte per i membri S2R JU (CFM) e non-JU (OC), volti a promuovere l’innovazione nel settore ferroviario nell’ambito di Orizzonte 2020. Sono previsti finanziamenti UE per un totale complessivo pari a € 90 milioni, mentre il valore stimato per i progetti, inclusi i contributi erogati da membri, ad eccezione dell’Unione e /o istituzioni affiliate, è di € 170 milioni.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Appena pubblicati 59 nuovi inviti a presentare proposte per l’innovazione nel campo dell’industria, per modelli di business per gli approcci flessibili e delocalizzati per l’elaborazione intensificata e per tecnologie industriali riguardanti la valorizzazione delle risorse biologiche europee.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Appena pubblicati 29 inviti a presentare proposte, con cui si vuole fornire un nuovo approccio alla ricerca della sostenibilità dal punto di vista della trasformazione sociale mediante il contributo attivo da parte delle scienze sociali e delle discipline umanistiche. In tal modo verranno apportate rilevanti conoscenze, definite le fasi di progettazione e realizzazione della ricerca, e ricercate soluzioni efficaci, eque e durature dalle sfide della sostenibilità globale, con un vero e proprio coinvolgimento di tutti i più importanti gruppi di interesse nella società.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Attraverso il presente bando la Commissione Europea sostiene progetti che promuovono attività di innovazione e ricerca sui temi della sicurezza alimentare, dell’agricoltura e selvicoltura sostenibile, delle acque interne, marine e marittime e della bioeconomia. Il bando è articolato in “topic” ciascuno con diverse scadenze.
Il budget generale per il 2016 è di 66 milioni di euro.
Termine prima fase: 17 febbraio 2016, ore 17:00.
Termine seconda fase: 13 settembre 2016, ore 17:00.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Iniziative di ricerca multidisciplinari orientate verso un obiettivo unificante, che mira alla trasformazione di scienza e tecnologia e ad apportare benefici sostanziali per la competitività europea. Gli obiettivi di tali iniziative sono visionari e molto ambiziosi, in termini di sfide scientifiche, risorse e sforzi congiunti, e pertanto richiedono la cooperazione tra una vasta gamma di discipline e programmi nazionali, regionali ed europei.
Termine: 1 marzo 2016
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Il bando vuole promuovere l’adozione dell’IoT (Internet of Things) in Europa e consentire la nascita di “ecosistemi” supportati da tecnologie e piattaforme aperte.
Il budget complessivo è pari a 104.000.000 euro.
Termine: 12 aprile 2016
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Nel corso degli anni l’Europa ha conseguito una posizione di leadership nell’esplorazione e nello studio dello spazio. L’approccio proposto è quello di consentire alle comunità europee di capitalizzare le proprie attuali conoscenze per ottenere il massimo rendimento possibile con missioni spaziali operative future. Con questi sei inviti a presentare proposte si vuole quindi supportare tutte le attività per sviluppare la strumentazione scientifica a sostegno delle operazioni o missioni spaziali del futuro.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Clean Sky 2 offrirà tecnologie di punta per l’incorporazione nelle prossime generazioni di aerei dal 2025 in poi. All’avanguardia nella ricerca aeronautica europea, culminata con dimostrazioni di nuove configurazioni di veicoli, Clean Sky 2 consentirà all’industria aeronautica di introdurre innovazioni in tempi che altrimenti sarebbero inimmaginabili. In tal modo, essa guiderà miglioramenti ambientali, aumenterà l’efficienza dei trasporti, e creerà posti di lavoro, garantendo una crescita per l’Europa molto importante. Questa è la terza pubblicazione, con ben 22 bandi, dedicata a patners in Clean Sky 2.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

I progetti Marie Skłodowska-Curie mirano a garantie una formazione eccellente e innovativa e opportunità di carriera e di scambio di conoscenze attraverso la cooperazione transfrontaliera e la mobilità intersettoriale dei ricercatori.
In particolare, la linea Innovative Training Networks (ITN) incoraggia nuove competenze attraverso la formazione dei giovani ricercatori. La data di scadenza per la presentazione delle proposte è il 12 gennaio 2016.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

La Notte Europea dei Ricercatori è un appuntamento annuale con l’obiettivo di avvicinare la scienza al grande pubblico e aumentare la consapevolezza dei cittadini sulle attività di ricerca e innovazione. Previsto il finanziamento di attività divulgative realizzate dai ricercatori.
La data di scadenza per la presentazione delle proposte è il 13 gennaio 2016.
Il budget totale è di 6,162 milioni di Euro
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

La ricerca di frontiera genera spesso nuove opportunità di applicazione commerciale o sociale. Le sovvenzioni ERC Proof of Concept mirano a massimizzare il valore della ricerca di eccellenza che l’European Research Council finanzia per verificare il potenziale di innovazione di idee derivanti da progetti finanziati ERC.
La prima data di scadenza per la presentazione delle proposte è il 16 febbraio 2016.
Il budget totale è di 20 milioni di Euro
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

La sezione “leadership industriale” mira ad accelerare lo sviluppo delle tecnologie e delle innovazioni a sostegno delle imprese del futuro e ad aiutare le PMI europee innovative a crescere per divenire imprese di importanza mondiale.
Uno dei tre obiettivi specifici della Sezione “leadership industriale” è migliorare l’”accesso al capitale di rischio”, ovvero superare i disavanzi nella disponibilità di crediti e fondi propri per il settore R&S e per le imprese e i progetti innovativi in tutte le fasi di sviluppo.
La data di scadenza per la presentazione delle proposte è il 16 febbraio 2016.
Il budget destinato al seguente invito è di 2.500.000 euro.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Attraverso il bando, la Commissione intende premiare e promuovere lo sviluppo di un dispositivo che permetta ai consumatori di analizzare e monitorare, in modo rapido ed efficiente la composizione degli alimenti.
Il budget a disposizione è di 1 milione di euro (800 mila per il vincitore, 100 mila per il secondo classificato, 100 mila per il terzo classificato).
Il termine per la presentazione delle proposte è il 9 marzo 2016
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Il Premio Horizon “superare le barriere della trasmissione ottica” sarà assegnato alla soluzione innovativa in grado di massimizzare le capacità globali della fibra per canale, in termini di lunghe distanze e di sistemi di trasmissione.
La soluzione deve dimostrare un forte potenziale per future applicazioni nelle nuove generazioni di prodotti e sistemi di trasmissione ottica. La sua fattibilità dovrà essere dimostrata attraverso chiari risultati sperimentali.
Il budget a disposizione del Premio è di 500.000 euro. Il termine per la presentazione delle candidature è il 15 marzo 2016
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Il premio sarà assegnato alla persona o equipe capace di sviluppare un test rapido che possa identificare il grado di assistenza medica con cui i pazienti affeti da infezioni del tratto respiratorio superiore possano essere trattati in sicurezza senza antibiotici.
Il budget a disposizione del Premio è di 1 milione di euro
Il termine per la presentazione delle candidature è il 17 agosto 2016
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Il primo bando è destinato ad organizzazioni competenti tra cui agenzie di ricerca, istituti di ricerca, università, organismi di standardizzazione, organizzazioni della società civile o imprese per la creazione di un database di esperti indipendenti che possono essere chiamati ad assistere i servizi della Commissione nello svolgimento di compiti legati al programma Horizon 2020, il programma quadro di ricerca e innovazione per il periodo di programmazione 2014-2020.
Il secondo bando riguarda le candidature individuali per la creazione di una base dati di esperti indipendenti che possono essere chiamati ad assistere i servizi della Commissione nello svolgimento di compiti legati a Horizon 2020.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Gli ERC Starting Grants sono progettati per supportare eccellenti Principal Investigators nella fase della carriera in cui essi stanno avviando le proprie attività o programmi di ricerca indipendenti. Questa azione è aperta a ricercatori di qualsiasi nazionalità che intendono svolgere la loro attività di ricerca in qualsiasi Stato membro o paese associato.
Il budget per questo bando è di 1.500.000 euro.
Il termine per la presentazione delle candidature è il 17 novembre 2015
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Attraverso il bando, la Commissione intende individuare e premiare la Capitale europea dell’Innovazione 2016. La nuova capitale dell’innovazione potrà utilizzare il premio in denaro per supportare il proprio “ecosistema innovativo” realizzando nuove attività capaci di creare connessioni tra persone, luoghi, attori pubblici e privati e attrarre nuovi investitori.
Il budget a disposizione del bando è di 950 mila euro per il primo classificato; 100 mila e 50 mila rispettivamente per secondo e terzo classificato.
Il termine per la presentazione delle proposte è il 18 novembre 2015
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Il presente invito mira ad accelerare lo sviluppo delle tecnologie e delle innovazioni a sostegno delle imprese del futuro e ad aiutare le PMI europee innovative a crescere per divenire imprese di importanza mondiale.
La data di scadenza (Fase 1) per la presentazione delle proposte è il 16/12/2015.
Il budget destinato al seguente invito è di 26.557.000 euro.
La data di scadenza (Fase 2) per la presentazione delle proposte è il 25/11/2015.
Il budget destinato al seguente invito è di 233.701.600 euro.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Terza data intermedia del bando per lo “strumento pilota Fast Track to Innovation”, pubblicato nell’ambito di Horizon 2020. Il bando è aperto a tutti i tipi di partecipanti. Il pilota FTI, in particolare, mira a ridurre il tempo dall’idea al mercato e aumentare la partecipazione ad H2020 dell’industria, delle PMI e delle imprese che partecipano per la prima volta a progetti di ricerca e innovazione a livello europeo.
Data di scadenza 1 dicembre 2015
Il budget a disposizione è di 100 milioni di euro
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

L’Iniziativa Congiunta sulle Bio-Industrie “Bio-based Industries Joint Undertaking (BBI)” nasce dalla partnership pubblico-privata tra la Commissione europea e il “Bio-based Industries Consortium (BIC)”, ampio consorzio di imprese e centri di ricerca e propone di favorire la creazione di una bio-industria europea solida e competitiva. La Commissione fornisce per ciascun bando il valore indicativo di budget finanziabile.
Il termine per la presentazione delle proposte scade il 3 dicembre 2015
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

L’obiettivo di questo premio è di provvedere soluzioni innovative e realizzabili che permettano un miglioramento significativo dell’efficienza nell’uso delle risorse dello spettro. Lo scopo è di aumentare la capacità delle reti wireless.
Sarà premiata l’eccellenza nel dimostrare uno o più metodi innovativi, concentrandosi sul potenziamento di comunità di utenti locali tramite capacità di gestione decentralizzata dello spettro.
Le proposte dovranno consentire un aumento rilevante nella condivisione e nel riutilizzo dello spettro. Il budget a disposizione del Premio è di 500.000 euro.
Il termine per la presentazione delle candidature è il 17 dicembre 2015
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

PAC

Il presente invito è inteso a sollecitare la presentazione di proposte riguardanti il finanziamento di azioni per informazioni per contribuire a spiegare, attuare e sviluppare la politica agricola comune (PAC) e per sensibilizzare l’opinione pubblica sui suoi contenuti e obiettivi, informando gli agricoltori e gli altri soggetti attivi nelle zone rurali e promuovendo il modello europeo di agricoltura.
Il bilancio totale riservato al cofinanziamento delle attività ammonta, secondo le stime, a 2 500 000 EUR.
Il finanziamento è composto da un rimborso massimo del 50 % dei costi diretti ammissibili effettivamente sostenuti; un contributo forfettario pari al 7 % del totale dei costi diretti ammissibili dell’azione di informazione, ammissibile a titolo dei costi indiretti poiché rappresenta le spese amministrative generali del beneficiario che possono essere considerate imputabili all’azione di informazione.
Il termine per la presentazione delle proposte è il 30 novembre 2015
Tutte le informazioni sono disponibili al link clicca qui

Ambiente

Finalità del Premio è portare all’attenzione del pubblico il successo della rete Natura 2000 e dimostrare la sua importanza per la protezione del nostro patrimonio naturalistico. Sono eleggibili tutte le organizzazioni coinvolte in attività legate a Natura 2000: le amministrazioni locali e nazionali, le imprese, i gestori dei siti, le ONG, gli enti di formazione e gli individui dei 28 Paesi membri. Si vuole premiare l’eccellenza nella gestione e promozione della rete Natura 2000 e nella sensibilizzazione de i cittadini europei.
Termine: 1 dicembre 2015
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

COSME

Le piccole e medie imprese cercano continuamente di reinventare i propri modelli di business, cambiando tipo di produzione e distribuzione per soddisfare la domanda espressa dai consumatori e catturare nuove tendenze del mercato. Al fine di rimanere competitive, le aziende devono continuare a muoversi verso prodotti, processi e servizi a più alto valore aggiunto. Per usufruire di cambiamenti demografici e delle nuove tendenze del mercato che stanno rapidamente emergendo, hanno bisogno di soluzioni orientate sul consumatore e pronte per essere immesse sul mercato.
La dimensione tipica del contributo dell’UE sarà compreso tra EUR 800 000 e 1 milione per progetto selezionato: la sovvenzione può ammontare fino al 50% dei costi ammissibili. L’azione non finanzierà la ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione.
Il termine per la presentazione delle candidature è il 14 aprile 2016
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

L’obiettivo del bando è di fornire un sostegno alle PMI innovative, comprese le start-up, per la progettazione e la realizzazione di applicazioni innovative.
Budget disponibile: 233.701.600 €
Scadenza: 16/12/2015
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Programma Salute 2014-2020

E’ stato bandito un invito a presentare candidature per «Salute — 2015» nell’ambito del terzo programma d’azione dell’Unione in materia di salute (2014-2020), per l’assegnazione di un contributo finanziario a iniziative specifiche sotto forma di sovvenzioni per progetti nel settore del: «sostegno a Stati membri soggetti a una particolare pressione migratoria nella loro risposta alle sfide associate alla salute.»
La data di scadenza per la presentazione delle proposte è il 19 novembre 2015.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Giustizia

Il presente invito a presentare proposte nel quadro del programma di lavoro annuale per il 2015 del Programma europeo Giustizia mira a co-finanziare progetti transnazionali che contribuiscano allo sviluppo di un’area europea di giustizia basata sul mutuo riconoscimento e la fiducia reciproca, in linea con l’obiettivo specifico di sostenere e promuovere la formazione giudiziaria, inclusa la formazione linguistica sulla terminologia giuridica, con la finalità di rafforzare una cultura giuridica e giudiziaria comune.
Il budget indicativo a disposizione è di 5.500.000 euro.
Il termine per la presentazione delle proposte è il 16 novembre 2015.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Obiettivo dell’invito a presentare proposte nel quadro del programma di lavoro annuale per il 2015 del Programma europeo Giustizia è di contribuire al conseguimento degli obiettivi di giustizia elettronica stabiliti dalla Strategia europea 2014-2018. Il bando sosterrà la realizzazione di progetti di giustizia elettronica nell’ambito del portale europeo della giustizia elettronica e progetti a livello nazionale per la loro dimensione europea.
Il budget indicativo a disposizione è di 2 755 000 euro.
La durata massima dei progetti è di 24 mesi.
Il finanziamento non può coprire più del 80% dei costi complessivi ammissibili del progetto. Il termine per la presentazione delle proposte è il 6 gennaio 2016.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Obiettivo dell’invito a presentare proposte nel quadro del programma di lavoro annuale per il 2015 del Programma europeo Giustizia è promuovere il buon funzionamento del Regolamento “Brussels I” e del Regolamento delle Successioni e degli altri strumenti europei di mutuo riconoscimento delle decisioni giudiziarie.
Sono eleggibili gli enti pubblici, le organizzazioni no-profit e le organizzazioni internazionali legalmente costituiti e aventi sede in uno degli Stati membri dell’UE, escluse la Danimarca e il Regno Unito.
Il budget indicativo a disposizione è di 5 000 000 euro.
Finanziamento massimo dell’UE: 80% dei costi ammissibili.
La durata massima dei progetti è di 24 mesi.
Il termine per la presentazione delle proposte è il 19 gennaio 2016.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Obiettivo dell’invito a presentare proposte nel quadro del programma di lavoro annuale per il 2015 del Programma europeo Giustizia è promuovere la cooperazione giudiziaria in materia penale, in risposta al fenomeno del terrorismo e della radicalizzazione violenta. Sono eleggibili gli enti pubblici, le organizzazioni no-profit e le organizzazioni internazionali legalmente costituiti e aventi sede in uno degli Stati membri dell’UE, escluse la Danimarca e il Regno Unito.
Il budget indicativo a disposizione è di 1 000 000 euro.
Finanziamento massimo dell’UE: 80% dei costi ammissibili.
La durata massima dei progetti è di 24 mesi.
Il termine per la presentazione delle proposte è il 19 gennaio 2016.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Obiettivo dell’invito a presentare proposte nel quadro del programma di lavoro annuale per il 2015 del Programma europeo Giustizia è promuovere la cooperazione giudiziaria in materia penale e contribuire all’effettiva e coerente attuazione degli strumenti europei di mutuo riconoscimento delle decisioni giudiziarie in materia penale.
Sono eleggibili gli enti pubblici, le organizzazioni no-profit e le organizzazioni internazionali legalmente costituiti e aventi sede in uno degli Stati membri dell’UE, escluse la Danimarca e il Regno Unito.
Il budget indicativo a disposizione è di 2 300 000 euro.
Finanziamento massimo dell’UE: 80% dei costi ammissibili.
La durata massima dei progetti è di 24 mesi.
Il termine per la presentazione delle proposte è il 19 gennaio 2016.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Obiettivo del bando è cofinanziare progetti destinati a promuovere la formazione dei magistrati nazionali e la cooperazione tra di loro nell’attuazione della normativa europea in materia di concorrenza.
Le proposte devono sviluppare almeno una delle seguenti aree tematiche:
Area 1: Miglioramento della conoscenza, dell’attuazione e dell’interpretazione della normativa europea in materia di concorrenza
Area 2: miglioramento delle capacità linguistiche dei magistrati nazionali
Area 3: miglioramento e/o creazione di reti di cooperazione tra magistrati
Il budget indicativo a disposizione è di 1 000 000 euro.
La durata massima dei progetti è di 24 mesi.
Il finanziamento richiesto può variare da un minimo di 10.000 euro a un massimo di 400.000 euro.
Il termine per la presentazione delle proposte è il 29 gennaio 2016.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza

Il presente invito a presentare proposte nel quadro del programma di lavoro annuale per il 2015 del Programma europeo Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza mira a co-finanziare le attività delle organizzazioni individuate dalle autorità nazionali per attivare le linee telefoniche dirette per i bambini scomparsi (116000). Obiettivo dell’invito è sostenere le linee telefoniche esistenti e stabilire delle strutture e delle misure per assicurarne la sostenibilità dopo la fine del finanziamento.
Il budget indicativo a disposizione è di 1.700.000 euro.
La durata massima dei progetti è di 24 mesi.
Il termine per la presentazione delle proposte è il 12 gennaio 2016.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Fondo per la sicurezza interna 2014-2020

Il presente invito a presentare proposte mira a finanziare i progetti sul tema della politica antidroga dell’UE.
Le domande di progetto devono affrontare una delle seguenti priorità:

  • Sostegno dell’applicazione della legislazione comunitaria sulle nuove sostanze psicoattive, per migliorare la capacità di individuare e valutare nuove sostanze psicoattive, ridurre la disponibilità di sostanze nocive, monitorare l’entità e i modelli di uso di tali sostanze e per condividere le migliori pratiche in materia di prevenzione.
  • Scambio di buone pratiche di cooperazione tra le autorità pubbliche coinvolte nei servizi legati alla droga e della società civile al fine di garantire l’efficacia delle misure di riduzione del danno e di prevenzione, rafforzare l’efficacia della reintegrazione e la riabilitazione (a lungo termine) dei tossicodipendenti, compresi quelli rilasciati dal carcere, in particolare attraverso lo sviluppo e la condivisione di approcci innovativi, miglioramento dell’efficacia delle attività di contrasto finalizzate alla prevenzione e alla riduzione del numero di reati legati alla droga.
  • Sostegno al coinvolgimento della società civile nella realizzazione degli obiettivi della strategia anti-droga dell’UE 2013-2020 e delle azioni specifiche previste dal Piano d’azione antidroga dell’UE 2013-2016.

Il bilancio totale a disposizione è di 2.505.000 euro.
Il termine per la presentazione delle candidature è il 14 gennaio 2016.
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web della Direzione Generale Affari Interni della Commissione europea, al link:
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Trasporti

La Commissione europea, Direzione generale delle Reti di comunicazione, dei contenuti e delle tecnologie, pubblica cinque inviti a presentare proposte al fine di concedere sovvenzioni a progetti in conformità alle priorità e agli obiettivi definiti nel programma di lavoro per il 2015 in materia di reti transeuropee di telecomunicazione nel quadro del meccanismo per collegare l’Europa per il periodo 2014-2020:
Emissione elettronica di documenti, Fatturazione elettronica, dati pubblici aperti, internet più sicuro, Europeana.
Il bilancio indicativo disponibile per le proposte scelte nell’ambito di questi inviti è di 38,7 milioni di EUR.
Il termine ultimo per inviare le proposte è il 19 gennaio 2016.
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

  • Nell’ambito del programma di lavoro pluriennale per l’assistenza finanziaria nel campo del Meccanismo per collegare l’Europa per il periodo 2014-2020

La Commissione europea, direzione generale Mobilità e trasporti, pubblica due inviti a presentare proposte al fine di concedere sovvenzioni in conformità alle priorità e agli obiettivi definiti nel programma di lavoro pluriennale destinato all’assistenza finanziaria nel campo del Meccanismo per collegare l’Europa (CEF) — Settore trasporti:
– dotazione CEF-Trasporti-2015 a titolo di coesione, con un bilancio preventivo indicativo di 6 472 milioni di EUR;
– dotazione CEF-Trasporti-2015 a titolo generale, con un bilancio preventivo indicativo di 1 090 milioni di EUR.
Il termine ultimo per l’inoltro delle proposte è il 16 febbraio 2016
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Agenzia Chafea

L’Agenzia esecutiva per i consumatori, la salute e la sicurezza alimentare (Chafea) ha pubblicato un invito a manifestare interesse al fine di costituire un elenco di esperti per attività di supporto in connessione con l’attuazione del secondo programma in materia di salute (2008–2013) e il terzo programma in materia di salute (2014–2020).
L’elenco risultante dal presente avviso è valido per tutta la durata del terzo programma UE di azione in materia di salute 2014–2020. Le parti interessate possono presentare una candidatura in qualsiasi momento prima degli ultimi 3 mesi di validità dell’elenco.
La data di scadenza per gli inviti a manifestare interesse è il 31 dicembre 2020
Tutte le informazioni sono disponibili sul portale della Commissione cliccando qui

Europa Creativa

I candidati devono essere organismi europei (imprese private, organizzazioni senza scopo di lucro, associazioni, organizzazioni di volontariato, fondazioni, comuni/consigli comunali, ecc.) aventi sede in uno dei paesi partecipanti al sottoprogramma MEDIA.
Saranno accettate soltanto le candidature presentate da soggetti ammissibili che organizzano festival audiovisivi nei paesi partecipanti al sottoprogramma MEDIA.
La disponibilità di bilancio complessiva destinata al cofinanziamento dei progetti è stimata pari a 3 milioni di EUR.
Il contributo finanziario dell’UE assumerà la forma di una somma forfettaria, a seconda del numero di film europei nella programmazione, di importo compreso fra i 19 000 e i 75 000 EUR.
La scadenza per la presentazione del bando è il 17 dicembre 2015.
Tutte le informazioni sono disponibili al link cliccando qui

Il budget complessivo disponibile annuale è di 5 milioni di EUR. Il contributo finanziario assegnato avviene sotto forma di sovvenzione.
Il contributo finanziario massimo che può essere erogato per un singolo progetto è un forfait (60 000 EUR nel caso di un’animazione, 25 000 EUR nel caso di un documentario creativo, 50 000 EUR nel caso della fiction, se il bilancio di produzione stimato è pari o superiore a 1,5 milioni di EUR, 30 000 EUR nel caso della fiction, se il bilancio di produzione stimato è inferiore a 1,5 milioni di EUR. L’invito a presentare proposte ha due scadenze, la prima il 19/11/2015, mentre la seconda il 21/04/2016.
Tutte le informazioni sono disponibili su cliccando qui

Il presente invito a presentare proposte persegue l’obiettivo specifico di promuovere la circolazione transnazionale dei film europei, sostenendo la distribuzione nelle sale cinematografiche mediante il marketing transnazionale, il branding, la distribuzione e la presentazione di opere audiovisive.
I candidati devono essere distributori cinematografici e teatrali europei che svolgono attività commerciali intese a portare all’attenzione del vasto pubblico film ai fini della loro fruizione nei cinema e le cui attività contribuiscono al conseguimento degli obiettivi del sottoprogramma MEDIA.
La dotazione complessiva disponibile è pari a 9 milioni di EUR. Il contributo finanziario consisterà in una somma forfettaria, a seconda del numero di sale cinematografiche interessate dalla diffusione, fra i 2 800 e i 150 000 EUR.
Sono due i termini per la presentazione delle candidature, il 1/12/2015 e il 14/06/2016.
Tutte le informazioni sono disponibili su clicca qui

Progetti eleggibili:
fiction (one-off o serie) di una durata totale minima di 90 minuti, opere di animazione (one-off o serie) di una durata totale minima di 24 minuti e documentari creativi (one-off o serie) di una durata totale minima di 50 minutes destinati principalmente alla diffusione televisiva.
La candidatura deve essere presentata entro il primo giorno delle riprese.
Il budget annuale complessivo disponibile è di 12.500.000 euro.
Per le opere drammatiche e di animazione il contributo finanziario non può essere superiore a 500 000 EUR o al 12,50% dei costi totali ammissibili, se quest’ultima cifra è più bassa.
Solo per le serie televisive co-prodotte, di genere drammatico, con un bilancio di produzione ammissibile di almeno 10 milioni di EUR (costituite di almeno 6 episodi di durata non inferiore a 45 minuti ciascuno) il contributo non può superare 1 milione di EUR o il 10% dei costi totali ammissibili, se quest’ultima cifra è più bassa.
Per i documentari creativi il contributo finanziario non può essere superiore a 300 000 EUR o al 20% dei costi totali ammissibili, se quest’ultima cifra è più bassa
L’invito a presentare proposte ha due scadenze, la prima il 03/12/2015, mentre la seconda il 26/05/2016.
Tutte le informazioni sono disponibili su clicca qui 

Il presente invito si rivolge alle società europee di produzione audiovisiva indipendenti che siano state legalmente costituite almeno 36 mesi prima della data di presentazione e che siano in grado di dimostrare un recente successo.
La dotazione complessiva disponibile è di 12,5 M EUR. Il contributo finanziario è assegnato sotto forma di sovvenzione. Il contributo finanziario massimo che può essere concesso è compreso tra 70 000 e 200 000 EUR.
Il contributo finanziario concesso non potrà in nessun caso superare il 50 % del totale dei costi ammissibili presentati dal candidato.
La scadenza dell’invito è il 4 febbraio 2016.
Tutte le informazioni sono disponibili su clicca qui

La partecipazione ai progetti è riservata a società europee che fungono da agente intermediario per i produttori specializzati nello sfruttamento commerciale di un film per mezzo del marketing e della concessione di licenze ai distributori o ad altri acquirenti per i territori esteri. Tali attività contribuiscono al conseguimento degli obiettivi di cui sopra.
I candidati devono avere sede in uno dei paesi partecipanti al sottoprogramma MEDIA.
Il film deve essere stato prodotto per la maggior parte da uno o più produttori aventi sede in paesi partecipanti al sottoprogramma MEDIA e realizzato con una significativa partecipazione di operatori professionali provenienti da tali paesi. Il film deve essere un’opera recente di fiction, animazione o documentaristica di durata superiore a 60 minuti e realizzato in un paese diverso da quello di distribuzione.
La dotazione complessiva di bilancio è 2 750 000 EUR.
Le candidature devono soddisfare tutte le condizioni figuranti nelle linee guida e vanno presentate utilizzando gli appositi moduli online entro il 1 Marzo 2016.
Tutte le informazioni sono disponibili su clicca qui

Nell’ambito del settore audiovisivo una delle priorità del Programma MEDIA è di
aumentare la capacità dei produttori audovisivi europei nello sviluppo di progetti con la possibilità di farli circolare dentro e fuori l’Unione e per incentivare la co-produzione europea e internazionale.
Il budget complessivo disponibile annuale è di 5 milioni di EUR. Il contributo finanziario assegnato avviene sotto forma di sovvenzione.
L’invito a presentare proposte ha due scadenze, la prima il 19/11/2015, mentre la seconda il 21/04/2016.
Tutte le informazioni sono disponibili su clicca qui

I candidati devono essere organismi europei (imprese private, organizzazioni senza scopo di lucro, associazioni, organizzazioni di volontariato, fondazioni, comuni/consigli comunali, ecc.) aventi sede in uno dei paesi partecipanti al sottoprogramma MEDIA.
La disponibilità di bilancio complessiva destinata al cofinanziamento dei progetti è stimata pari a 3 milioni di EUR.
Il contributo finanziario dell’UE assumerà la forma di una somma forfettaria, a seconda del numero di film europei nella programmazione, di importo compreso fra i 19 000 e i 75 000 EUR.
La scadenza per la presentazione del bando è il 28 aprile 2016
Tutte le informazioni sono disponibili su clicca qui

Erasmus+

L’obiettivo del presente invito è fornire un sostegno strutturale, denominato sovvenzione di funzionamento, alle organizzazioni non governative europee (ENGO) e alle reti dell’UE attive nel settore della gioventù.
Gli enti candidati devono presentare un piano di lavoro coerente integrando attività senza scopo di lucro orientate ai giovani e funzionali al perseguimento degli obiettivi dell’invito.
Il presente invito a presentare proposte offre l’opportunità di candidarsi per sovvenzioni di funzionamento annuali. L’importo totale stanziato nel 2016 per la cooperazione con la società civile nel settore della gioventù è di 3 800 000 EUR e l’importo massimo della sovvenzione di funzionamento annuale sarà di 35 000 EUR.
La scadenza del bando è il 26 novembre 2015
Tutte le informazioni sono disponibili su clicca qui

Sono disponibili le nuove scadenze del programma Erasmus Plus per l’anno 2016.
1) Il 21 gennaio 2016 è la data di scadenza dei seguenti inviti a presentare proposte:
Azioni nel settore dello sport (Partenariati di collaborazione nel settore dello sport, ed eventi sportivi europei senza scopo di lucro, solo se connessi alla Settimana europea dello sport 2016)
Il bilancio totale destinato al presente invito a presentare proposte è stimato in 1 871,1 milioni di EUR:
istruzione e formazione: 1 645,6 milioni di EUR, gioventù: 186,7 milioni di EUR, Jean Monnet: 11,4 milioni di EUR, sport: 27,4 milioni di EUR.
2) Il 2 febbraio 2016 è la data di scadenza dei seguenti inviti a presentare proposte:
Azione chiave 1 (Mobilità individuale nel settore della gioventù; Mobilità individuale nel settore dell’istruzione e della formazione);
Azione chiave 2 (Partenariati strategici nel settore della gioventù; Rafforzamento delle capacità nel settore della gioventù);
Azione chiave 3 (Incontro tra giovani e decisori politici nel settore della gioventù)
Il bilancio totale destinato al presente invito a presentare proposte è stimato in 1 871,1 milioni di EUR: istruzione e formazione: 1 645,6 milioni di EUR, gioventù: 186,7 milioni di EUR, Jean Monnet: 11,4 milioni di EUR, sport: 27,4 milioni di EUR.
3) Scade il 10 febbraio 2016 il seguente bando:
Azione chiave 2 (Rafforzamento delle capacità nel settore dell’istruzione superiore)
Il bilancio totale destinato al presente invito a presentare proposte è stimato in 1 871,1 milioni di EUR: istruzione e formazione: 1 645,6 milioni di EUR, gioventù: 186,7 milioni di EUR, Jean Monnet: 11,4 milioni di EUR, sport: 27,4 milioni di EUR
4) Scade il 18 febbraio 2016 il seguente bando:
Azione chiave 1 (Diplomi di master congiunti Erasmus Mundus).
Il bilancio totale destinato al presente invito a presentare proposte è stimato in 1 871,1 milioni di EUR: istruzione e formazione: 1 645,6 milioni di EUR, gioventù: 186,7 milioni di EUR, Jean Monnet: 11,4 milioni di EUR, sport: 27,4 milioni di EUR.
5) Scade il 25 febbraio 2016 il seguente bando:
Azioni Jean Monnet (Cattedre, moduli, centri di eccellenza, sostegno alle istituzioni e alle associazioni, reti, progetti).
Il bilancio totale destinato al presente invito a presentare proposte è stimato in 1 871,1 milioni di EUR: istruzione e formazione: 1 645,6 milioni di EUR, gioventù: 186,7 milioni di EUR, Jean Monnet: 11,4 milioni di EUR, sport: 27,4 milioni di EUR.
6) Scade il 26 febbraio 2016 il seguente bando:
Azione chiave 2 (Alleanze per la conoscenza, alleanze per le abilità settoriali).
Il bilancio totale destinato al presente invito a presentare proposte è stimato in 1 871,1 milioni di EUR: istruzione e formazione: 1 645,6 milioni di EUR, gioventù: 186,7 milioni di EUR, Jean Monnet: 11,4 milioni di EUR, sport: 27,4 milioni di EUR.
7) Scade il 31 marzo 2016 il seguente bando:
Azione chiave 2 (Partenariati strategici nel settore dell’istruzione, della formazione).
Il bilancio totale destinato al presente invito a presentare proposte è stimato in 1 871,1 milioni di EUR: istruzione e formazione: 1 645,6 milioni di EUR, gioventù: 186,7 milioni di EUR, Jean Monnet: 11,4 milioni di EUR, sport: 27,4 milioni di EUR.
8) Scade il 1 aprile 2016 il seguente bando:
Azione chiave 1 (Eventi di ampia portata legati al Servizio di volontariato europeo).
Il bilancio totale destinato al presente invito a presentare proposte è stimato in 1 871,1 milioni di EUR: istruzione e formazione: 1 645,6 milioni di EUR, gioventù: 186,7 milioni di EUR, Jean Monnet: 11,4 milioni di EUR, sport: 27,4 milioni di EUR.
9) Scadono il 26 aprile 2016 i seguenti bandi:
Azione chiave 1 (Mobilità individuale nel settore della gioventù);
Azione chiave 2 (Partenariati strategici nel settore della gioventù);
Azione chiave 3 (Incontro tra giovani e decisori politici nel settore della gioventù).
Il bilancio totale destinato al presente invito a presentare proposte è stimato in 1 871,1 milioni di EUR: istruzione e formazione: 1 645,6 milioni di EUR, gioventù: 186,7 milioni di EUR, Jean Monnet: 11,4 milioni di EUR, sport: 27,4 milioni di EUR.
10) Scade il 12 maggio 2016 il seguente bando:
Azioni nel settore dello sport (Partenariati di collaborazione nel settore dello sport non connessi alla Settimana europea dello sport 2016, Piccoli partenariati di collaborazione, Eventi sportivi europei senza scopo di lucro non connessi alla Settimana europea dello sport 2016).
Il bilancio totale destinato al presente invito a presentare proposte è stimato in 1 871,1 milioni di EUR: istruzione e formazione: 1 645,6 milioni di EUR, gioventù: 186,7 milioni di EUR, Jean Monnet: 11,4 milioni di EUR, sport: 27,4 milioni di EUR.
11) Scade il 1 luglio 2016 il seguente bando:
Azione chiave 2 (Rafforzamento delle capacità nel settore della gioventù)
Il bilancio totale destinato al presente invito a presentare proposte è stimato in 1 871,1 milioni di EUR: istruzione e formazione: 1 645,6 milioni di EUR, gioventù: 186,7 milioni di EUR, Jean Monnet: 11,4 milioni di EUR, sport: 27,4 milioni di EUR.
12) Scadono il 4 ottobre 2016 i seguenti bandi:
Azione chiave 1 (Mobilità individuale nel settore della gioventù);
Azione chiave 2 (Partenariati strategici nel settore della gioventù);
Azione chiave 3 (Incontro tra giovani e decisori politici nel settore della gioventù).
Il bilancio totale destinato al presente invito a presentare proposte è stimato in 1 871,1 milioni di EUR: istruzione e formazione: 1 645,6 milioni di EUR,
gioventù: 186,7 milioni di EUR, Jean Monnet: 11,4 milioni di EUR, sport: 27,4 milioni di EUR.
Le condizioni dettagliate di bandi e inviti a presentare proposte, comprese le priorità, sono disponibili su clicca qui