Continua il #Countdown dei giorni che ci separano dalla data delle elezioni europee e continua il racconto delle cose che ho fatto in questi 5 anni da Parlamentare Europeo.
Oggi vi parlo del mio impegno per la sicurezza degli integratori alimentari, in particolare quelli destinati ai bambini. #meno72
Era il 2016 quando interrogai per la prima volta la Commissione sui temi della sicurezza e della qualità degli #Integratori nell’ambito della revisione legislativa del regolamento (CE) n. 1924/2006 (http://www.nicolacaputo.eu/eu/sicurezza-dei-botanicals/). Quale settore in forte crescita, quello degli integratori alimentari necessita da tempo di una regolamentazione ad hoc, in particolare per regolamentare gli #HeathClaims e la loro qualità. Ne abbiamo discusso in un convegno da me organizzato al Parlamento europeo nel 2017 con i maggiori stakeholder del settore (https://www.federsalus.it/integratori-alimentari-workshop-al-parlamento-europeo-su-competitivita-e-innovazione-per-le-pmi/).
Nel 2018 ho attirato l’attenzione su casi come quello in Germania dove un’associazione di consumatori ha testato 26 integratori alimentari per bambini e il dosaggio non si adattava alle raccomandazioni dei nutrizionisti, contenendo valori più alti per almeno una delle #Vitamine o dei #Minerali. Questi integratori sarebbero sovradosati nell’85 % dei casi per la fascia di bambini fino a 7 anni, mentre per i ragazzi over 15 a superare i livelli massimi di vitamine e minerali è circa la metà del campione.
Alte dosi di vitamine liposolubili, come la vitamina A o la vitamina D, possono accumularsi nel corpo se assunte regolarmente, con effetti collaterali come mal di testa, #Nausea o stanchezza.
È necessario assicurare una maggiore informazione dei consumatori sugli effetti del #Sovradosaggio di integratori e sulla bassa efficacia rispetto a metodi naturali di assunzione di vitamine e minerali (http://www.europarl.europa.eu/doceo/document/E-8-2018-003974_IT.html?redirect).
Pochi mesi fa l’EFSA ha eseguito valutazioni sulla sicurezza di cinque sostanze utilizzate come ingredienti negli integratori alimentari e nel maggio 2018 il gruppo di esperti scientifici dell’EFSA sugli#AdditiviAlimentari e le fonti di nutrienti aggiunti agli alimenti (ANS) ha adottato una guida alla valutazione delle fonti di nutrienti e della biodisponibilità del nutriente dalle fonti. (https://www.efsa.europa.eu/it/topics/topic/food-supplements).
#Caputo2019 #CosaHoFattoInUE #Europe2019#EuropaSiamoNoi
Scrivimi

Hai curiosità, domande o vuoi semplicemente scrivermi un messaggio, Non esitare, scrivimi!

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca