#Meno38
Continua il #Countdown dei giorni che ci separano dalla data delle elezioni europee e continua il racconto delle cose che ho fatto in questi 5 anni da Parlamentare Europeo. Oggi vi parlo della mia battaglia a difesa di uno dei nostri prodotti d’eccellenza: il grano.
Nel 2016 in Italia i prezzi del grano duro crollarono del 31% rispetto all’anno precedente, raggiungendo valori addirittura inferiori ai costi di produzione. La situazione era drammatica soprattutto nelle regioni del Sud dove spesso l’unica alternativa alla coltivazione del frumento è la #Desertificazione. Sollecitai la Commissione ad adottare misure per tutelare meglio la produzione di frumento prodotto in Europa e ad agire per porre fine alle pratiche commerciali sleali operate dalla grande distribuzione a danno dei produttori di grano. Era il luglio 2016 (http://www.europarl.europa.eu/doceo/document/P-8-2016-005833_IT.html).
Sempre nel 2016, dicembre, sollevai la questione degli elevati livelli di #Glifosato presenti nel grano estero, proveniente soprattutto da Stati Uniti e Canada, rispetto a quelli presenti nel grano europeo. Chiesi maggiori informazioni per i consumatori a tutela del loro diritto alla #Salute (http://www.europarl.europa.eu/doceo/document/E-8-2016-009579_IT.html).
Sulla stessa falsariga della precedente interrogazione, nel 2017 sollevai la questione della presenza – sempre nel grano importato dall’estero – del #Deossinivalenolo (DON), una micotossina che crea seri problemi alla salute dell’uomo (http://www.europarl.europa.eu/doceo/document/E-8-2017-001321_IT.html).
Finalmente lo scorso anno la Commissione europea ha adottato la direttiva contro le pratiche commerciali sleali nella filiera alimentare, approvata definitivamente lo scorso marzo, che attribuisce ai produttori maggiori strumenti di difesa nei confronti della #GDO (https://www.agrifoodtoday.it/filiera/pratiche-sleali-norme-ue.html).
È notizia invece di pochi mesi fa: la campagna contro il grano canadese al glifosato ha dato i suoi frutti! Per la prima volta tra agosto 2017 e luglio 2018 le importazioni di grano dal #Canada sono crollate di oltre il 50%. Contemporaneamente, in#Italia sono andati moltiplicandosi i contratti di filiera tra i produttori di pasta e i coltivatori nazionali (https://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2019-01-11/grano-guerra-glifosato-fa-crollare-l-import-canada-073701.shtml?uuid=AEe7lnCH).
To be continued…
#Caputo2019 #CosaHofattoInEU #Europee2019#EuropaSiamoNoi

Scrivimi

Hai curiosità, domande o vuoi semplicemente scrivermi un messaggio, Non esitare, scrivimi!

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca