Equo accesso alle terapie innovative

I ritardi nell’immissione in commercio e criteri di selezione impediscono un equo accesso alle cure, in particolare ai farmaci innovativi nell’UE.
Il Sovaldi (sofosbuvir), una delle terapie innovative contro l’epatite C, prima di essere immesso in commercio in Italia è stato oggetto di lunghe trattative tra l’azienda farmaceutica e l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), trattative che non sono riuscite, per molto tempo, a giungere all’accordo sul relativo prezzo di vendita, a discapito di numerosi cittadini italiani bisognosi di cure immediate che si sono visti costretti ad acquistare il farmaco all’estero a proprie spese per quasi due anni;
Situazioni simili si verificano o si verificheranno in futuro in vari paesi dell’UE per tutti gli altri farmaci innovativi, come gli antitumorali, i farmaci per l’Alzheimer o quelli per l’ipercolesterolemia familiare.
Può la Commissione far sapere se intende avviare iniziative per risolvere questo problema di equità tra i cittadini dell’UE e per garantire criteri omogenei in Europa per accedere alle terapie innovative?

Parlamento Europeo

10 agosto 2015
Risposta di Vytenis Andriukaitis a nome della Commissione
Il quadro legislativo dell’UE mira a tutelare la salute pubblica garantendo che i medicinali nell’Unione europea siano sicuri, efficaci e di alta qualità. Le misure che regolano la fissazione dei prezzi dei medicinali e la loro inclusione nei regimi di assicurazione malattia sono di responsabilità degli Stati membri. La Commissione controlla l’attuazione della direttiva 89/105/CEE sulla trasparenza, che stabilisce norme procedurali (per esempio i termini, i motivi e i mezzi di ricorso) applicabili a ogni misura nazionale volta a regolamentare prezzi e rimborsi. La Commissione non ha competenza né per fissare i prezzi dei medicinali né per decidere quali medicinali debbano essere utilizzati/rimborsati dagli Stati membri.
Nonostante la sua competenza limitata, la Commissione sostiene gli Stati membri nell’affrontare il problema dell’accesso ai medicinali. Essa sta promuovendo uno scambio più efficace di migliori pratiche, conoscenze e informazioni fra gli Stati membri sulle rispettive politiche di fissazione dei prezzi attraverso due progetti compresi nel programma di sanità pubblica e attraverso un dialogo multilaterale strutturato a cui partecipano Stati membri, industria, pazienti, professionisti della sanità, assicuratori e altri soggetti interessati

Parlamento Europeo

BRUXELLES INTERFERENTI ENDOCRINI IL CONVEGNO ORGANIZZATO DA NICOLA CAPUTO..

LINEA DIRETTA EUROPA – SPECIALE INTERFERENTI ENDOCRINI – NICOLA CAPUTO MEP

Questo numero speciale di Linea Diretta Europa è il resoconto del mio lungo, e non ancora ultimato, lavoro a tutela della salute dei cittadini europei, messa quotidianamente a rischio dall’esposizione agli interferenti endocrini. Queste sostanze, che alterano il funzionamento del sistema endocrino causando gravi malattie, sono state oggetto del mio intervento durante la sessione plenaria di marzo e di un’interrogazione parlamentare. Ultimo evento in ordine di tempo è stato il convegno da me organizzato a Bruxelles insieme all’organizzazione PAN Europe che ha coinvolto studiosi, scienziati e intellettuali su un tema che suscita allarme e sul quale l’Unione Europea deve intervenire tempestivamente per difendere la salute dei soggetti a rischio, in particolare giovani, donne e bambini. Buona lettura.

Clicca qui per leggere lo speciale Interferenti Endocrini

Caputo 1 luglio

NICOLA CAPUTO, UN ANNO DA PARLAMENTARE EUROPEO – IMMAGINI

1/7/2014-1/7/2015
Un anno in Parlamento Europeo, l’occasione per ringraziare tutti voi per la fiducia accordatami.
Il mio Staff per avermi supportato e sopportato.
Il mio ufficio stampa che mi ha regalato il video-racconto di cui al link.
Zicorrà per avermi dato la forza e la mia famiglia ed i miei amici per avermi incoraggiato!
Grazie! continuerò a svolgere il mio lavoro con lo stesso entusiasmo del primo giorno… e forse, chissà, insieme potremmo anche rappresentare quella goccia nell’Oceano capace di contribuire a cambiare le cose!
Nicola Caputo “Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici” (S&D)