Nicola Caputo Vox Box Life

BRUXELLES: CAPUTO CO-PRESIDENTE COMITATO LIFE.

Nicola Caputo è stato eletto co-Presidente del Comitato LIFE in seno alla commissione ambiente del Parlamento Europeo.
“Sono davvero entusiasta di questo nuovo ruolo, – spiega Caputo – mi darà la possibilità di monitorare il Programma LIFE ed orientarne le azioni. Non vedo l’ora di dare il mio contributo nella direzione di un miglioramento della politica ambientale e climatica che porti anche ad una maggiore partecipazione della società civile alle attività dell’Unione Europea e, perché no, più SUD in Europa”. LIFE, ‘Programma per l’ambiente e l’azione per il clima’, è uno strumento finanziario dell’Unione Europea che, tramite una serie di progetti, mira a favorire il passaggio verso un’economia efficiente e quindi al miglioramento della qualità dell’ambiente.

it-eu-charlemagneyouthprize

Credi nell’Europa ed hai meno di 30 anni? Partecipa.

Il “Premio europeo Carlo Magno della gioventù” viene assegnato ogni anno dal Parlamento europeo a progetti, intrapresi da giovani (non oltre 30 anni), che favoriscano la comprensione, promuovano l’emergere di un sentimento comune dell’identità europea e diano esempi pratici di cittadini europei che vivono insieme come un’unica comunità.
Il premio per il miglior progetto è di 5.000 euro, il secondo di 3.000 euro e il terzo di 2.000 euro. I premi per i tre migliori progetti saranno consegnati dal Presidente del Parlamento europeo e da un rappresentante della Fondazione del Premio internazionale Carlo Magno di Aquisgrana. Inoltre, rappresentanti dei 28 progetti nazionali selezionati saranno invitati per un viaggio di quattro giorni ad Aquisgrana (Germania).

Timetable:
- Termine per la presentazione delle candidature: 23 febbraio 2015
- Selezione dei 28 progetti da parte delle giurie nazionali: 13 marzo 2015
- Selezione dei 3 progetti vincenti da parte della giuria europea: 23 aprile 2015
- Award ceremony: 12 maggio 2015

Ecco le istruzioni per la compilazione del formulario di candidatura: CLICCA QUI

Terrorismo 2

BRUXELLES: CAPUTO, LA MINACCIA TERRORISTICA NON INTACCHI IL MODELLO DI SOCIETÀ EUROPEA.

Nel corso della mini sessione plenaria svoltasi a Bruxelles questo mercoledì, il Parlamento ha discusso di misure antiterrorismo, un tema che, a maggior ragione dopo i fatti di Parigi, risulta di estrema attualità. 

“In Europa – spiega Nicola Caputo – la minaccia del terrorismo è seria e le istituzioni comunitarie sono quindi tenute a rispondere con fermezza. Tuttavia credo che, dopo i fatti di Parigi, il termine che deve accompagnare l’azione dell’UE debba essere: ‘equilibrio’. Equilibrio tra la necessità di mettere in campo azioni immediate e l’obbligo di pensare a soluzioni di lungo periodo, equilibrio tra l’uso di strumenti di intelligence ed il diritto alla privacy, ma soprattutto equilibrio tra sicurezza e libertà, i due pilastri sui cui si basa la nostra democrazia. Si acceleri dunque la discussione sulla direttiva per lo scambio dati relativi ai passeggeri dei voli, ma venga anche garantita ai cittadini europei la tutela delle loro informazioni personali. Si intensifichi il controllo sugli spostamenti dei foreign fighters, ma senza arrivare ad una limitazione delle libertà europee, a cominciare dalla chiusura delle frontiere aperte da Schengen. Non possiamo infatti accettare – conclude Caputo – che la minaccia terroristica intacchi il modello di società europea ed i valori ad esso associati”.

Nicola Caputo a radio radio

Nicola Caputo intervistato da Radio Radio.

 

il Network Radio Radio ha intervistato il Parlamentare Europeo (S&D) Nicola Caputo nel corso della trasmissione “lavori in corso”, condotta da Stefano Molinari, sulla sua attività parlamentare, in particolare sulla classifica redatta dal sito mepranking.eu che lo vede primo tra i 751 Parlamentari Europei.

MEP-AWARDS

MEP Awards 2015, due italiani tra gli europarlamentari modello.

Doppietta italiana nelle candidature degli europarlamentari che hanno raggiunto risultati significativi. Nicola Caputo e Simona Bonafé nominati per i settori Agricoltura e Ambiente. Per conoscere i vincitori bisognerà aspettare il 18 marzo

Nicola Caputo e Simona Bonafé del gruppo S&D sono riusciti ad entrare nella rosa dei candidati nominati per il Mep Awards 2015, che ogni anno premia i migliori risultati conseguiti dagli eurodeputati in varie categorie. Nell’undicesima edizione del premio, i due esponenti socialdemocratici hanno conquistato la nomination rispettivamente nella categoria Agricoltura e Ambiente. Mentre Caputo dovrà scontrarsi con l’olandese Jan Huitema (Alde) per il titolo di europarlamentare che meglio ha saputo difendere gli interessi degli agricoltori e dei consumatori, Bonafé si trova trova a competere contro due rivali: il ceco Pavel Poc (S&D) e l’olandese Gerben-Jan Gerbrandy (Alde).